24agosto 2016 170 morti e 270 feriti, figli di un Dio minore?

Posted on by Lucio Marengo

Siamo tutti costernati per la tragedia che ha colpito Genova provocando la morte di 43 persone ma non possiamo  non prendere atto atto che mai come questa volta c’è stata una partecipazione collettiva di tutti i rappresentanti dell’attuale Governo e con provvedimenti quasi immediati assunti a tempo di record, come mai è accaduto in un passato più o meno recente, soprattutto se ci riferiamo al terremoto del 2016 che provocò centinaia di morti e località come Norcia, Accumuli, Amatrice ed altre che attendono ancora gli interventi di rinascita di quelle bellissime località dell’Italia centrale. Ricordo giusto per la cronaca che in Irpinia ci sono terremotati di qualche decennio fa che vivono ancora nei container. Figli e figliastri? oppure figli di un Dio Minore?  Non vogliamo rivolgere critiche a questo Governo che sicuramente non ha colpe per quanto è accaduto, ma il dubbio ci assale e gradiremmo che i ministri Salvini e Di Maio si facciano vedere nelle zone dei terremoti dell’Italia centrale e chiedano a coloro che ancora attendono di avere una casa  se ritengono che si stia operando nel senso giusto per la Liguria, ma che in passato il centro sud non ha mi avuto la consapevolezza della pari dignità.

Prf. Marengo

About the Author