Riunione del Comitato Consultivo al Policlinico di Bari

Posted on by Lucio Marengo

Si è svolto nell’Aula del Padiglione “Asclepio” del Policlinico l’incontro tra i componenti del Comitato Consultivo Misto: Giovanni Migliore, Direttore Generale, Matilde Carlucci, Direttore Sanitario, Maurizio Marra, Direzione Sanitario, Pasquale Cassese, Dirigente e Responsabile URP, Gaetano Balena Presidente CCM e i rappresentanti delle associazioni. Argomenti di discussione:  l’esigenza di avere dei posti auto riservati al park-ride per i volontari delle associazioni, per i donatori di sangue, per chi accede per la tipizzazione e la donazione di midollo, la possibilità di poter parcheggiare senza pagare dimostrando di avere certificazione adatto allo Sportello CCM, visitare con il CCM nei reparti del Policlinico e del Giovanni XXIII, Istituzione di un’indirizzo di posta elettronica ed il logo del CCM, Ludoteca al Pediatrico Giovanni XXIII. Il direttore Migliore che, dopo una breve presentazione ufficiale, ha  illustrato quelli che sono gli obiettivi  preposti nell’organizzazione del nuovo Policlinico. Parla delle difficoltà che si potranno incontrare, chiede il confronto ed il conforto delle Associazioni, senza pregiudizi con un continuo scambio di opinioni ed esperienze. Parla di un Policlinico a misura di paziente, accoglienza, assistenza, fruibilità logistica da ottimizzare.Se il Pronto Soccorso dimostra qualche difficoltà nella giusta accoglienza del paziente urgente, questa sicuramente nasce da una difficoltà complessiva dell’intera struttura Policlinico. Bisognerà restituire un percorso che distingua i pazienti quelli più urgenti da quelli meno, questo anche per quanto riguarda la viabilità interna.Assicurare ai paziente percorsi interni più agevolati, rendere coerenti le attività con la logistica unendo in un unico padiglione ciò che è necessario per il paziente urgente.Così dicasi per il Pronto Soccorso del Giovanni XXIII. Al termine ogni associazione mette in evidenza le criticità che ogni giorno affrontano nei reparti, la difficoltà di avere un punto dove poter accogliere i pazienti e le loro famiglie che, specie per i bambini, spesso sono abbandonate nello sconforto di una diagnosi inaspettata. Chiedono interventi di restauro per il Giovanni XXIII e l’istituzione di sportelli psicologici. Iniziative presso l’Ospedaletto Giovanni XXIII, il 13 dicembre ore 17 festa con la squadra di Pink Bari calcio femminile che milita in serie A, presentata da Nicola Papagna e il 6 gennaio la Befana e il Premio Solidarietà.

About the Author