Senza categoria

La politica litiga la gente muore

Loro litigano e la gente muore 

Il fatto del bambino deceduto di polmonite a Bari l’altro giorno perché i medici o meglio, perché l’organizzazione sanitaria pugliese fa pena ed è allo sbando, ripropone prepotentemente il tema del sud Italia che si trova da troppo tempo in assoluto abbandono. Del resto, se la sanità pugliese è gestita con palese improvvisazione  che cosa ci si può mai aspettare? Emiliano ha toppato su tutta la linea e questa morte di un bambino di soli sei anni è da ascrivere alla ipocrisia con cui la nostra classe dirigente pugliese ha avuto ed ha, nell’abbraccio mortale tra malasanità e politica. I magistrati anche se in aspettativa fanno paura! E forse è per questa ragione che non è emerso alcun candidato credibile a contendere all’impulsivo Emiliano il posto. Un dossier non si nega a nessuno… Lui regna imperterrito nonostante gli scandali, la diffusione della xilella, la crisi economica e l’escalation della malavita organizzata. Ormai il senso di rinuncia e di acquiescenza che si sta diffondendo a macchia d’olio in Puglia non promette nulla di buono e senza uno scatto d’orgoglio della società civile chissà quanti altri innocenti periranno a causa di questa ignavia. Si faccia avanti qualcuno. La Puglia ne ha bisogno

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy