Al comune di Bari, spreco di denaro pubblico?

Posted on by Lucio Marengo

La ristrutturazione dell’ex spogliatoio nell’area della Rossani al quartiere Carrassi è costata oltre 600 mila euro alle quali si devono aggiungere le spese per le manutenzioni, attualmente si sta provvedendo all’installazione degli impianti d’allarme. L’immobile, patrimonio del comune di Bari, è stato adibito a sede dell’Urban Center a cui è stato affidato la responsabilità con incarico (a titolo gratuito? Cmq spese di viaggio e di documentazioni varie sono garantite) del Sindaco Decaro alla stessa persona che era a capo dell’Urban Center quando era incardinato nell’ex Provincia. Tutto un programma …..
Orbene, al comune di Bari non ha alcun senso istituire l’Urban Center, rappresenta un doppione perché i compiti sono già previsti dai 5 Municipi eletti dai cittadini e artatamente esautorati da funzioni proprie e risorse finanziarie. 
Si potrebbe ipotizzare la presenza di Urban Center nei Municipi e un coordinamento metropolitano con tutti gli Urban Center presenti nei 40 comuni della Città metropolitana che ha sede istituzionale nel Palazzo dell’ex Provincia.
Per evitare che l’immobile ristrutturato rappresenti una inutile spesa potrebbe essere recuperato a Centro Sociale per Anziani, una questione molto sentita dai possibili futuri fruitori dell’immobile ristrutturato. Non vorremmo immaginare, in verità sta già avvenendo, che la sede dell’ “abusivo” Urban Center vada a regime di incontri elettorali in vista della scadenza amministrativa comunale di maggio 2019 ………… (in all. foto dell’immobile di proprietà comunale ristrutturato nell’ex caserma Rossani).

F,to Antonio Gadaleta già Presidente di circoscrizione

About the Author