Associazioni dei consumatori se ci siete battete un colpo, solo in Italia si pagano le tasse sulle tasse

Posted on by Lucio Marengo

Gli utenti del gas a Bari come in tutta Italia,immagino, hanno ricevuto le bollette del gas e la somma relativa da pagare per il consumo e non solo per il periodo novembre e dicembre 2017 cosi distinta:a) Spesa per la materia gas naturale,  euro 77,40. b) Spesa per il trasporto ,Gestione contatore e oneri di sistema euro 48,71. c) Spesa per oneri di Sistema non inclusi nella voce B, euro 6,58. G) Totale e imposte IVA euro 78,05. Totale bolletta euro 210,74. Praticamente i consumatori vengono beffati da una tassazione assurda e dalla beffa di pagare le tasse anche sulle tasse. Cosa sono infatti le accise e le addizionali se non tasse? ed in quale altro Paese del mondo si applica l’imposta del valore aggiunto anche sulle tasse? E’ follia pura dover pagare più di tasse che di consumo con la beffa di dover pagare non solo per la materia prima che sarebbe il gas ma anche per il trasporto dello stesso,nelle tubazioni e per la gestione mensile del contatore che è sempre quello da decenni. Una Legge dello Stato ci impone di non accendere il riscaldamento prima di metà novembre e di spegnerlo entro la metà di marzo. Ebbene in questo periodo sarebbe anche giustificato il pagamento dell’IVA al 22%, ma nei restanti mesi, quando sempre per legge l’Iva applicata dovrebbe essere del 10% assolutamente no, ma in Italia le aziende che gestiscono le reti di fornitura del gas fanno quello che vogliono in barba alle più elementari logiche di Leggi che andrebbero meglio interpretate e applicate tenendo anche conto. Forse la soluzione del problema potrebbe essere la installazione di un doppio contatore del gas,uno per la cottura dei cibi e e la produzione dell’acqua calda per i sanitari, l’altro solo per il riscaldamento. C’è poi anche il problema del riscaldamento centralizzato condominiale che dovrebbe consentire al condomino di pagare in bolletta solo il 10%  di IVA. Le associazioni di consumatori ovviamente dormono visto che mai hanno ritenuto di dover difendere i diritti dei loro associati.

                                                                                                                                           Lucio Marengo

About the Author