Bari, AMTAB da rottamare, che fine fanno gli incassi delle soste auto?

Posted on by Lucio Marengo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ormai a Bari non esistono quasi più spezi per la sosta senza il relativo pagamento del ticket orario,e mai una volta l’azienda partecipata del comune ha ritenuto di informare la città sugli incassi quotidiani e sulla destinazione dei milioni di euro annuali, le modalità per le assunzioni del personale ovviamente senza concorsi, confermando  le consuetudini secondo noi poco chiare che vanno avanti da anni tra la indifferenza di una magistratura che sembra ignorare questo andazzo. Per non parlare poi del parco automezzi che sembrano cadere a pezzi e degli sprechi tenuti gelosamente nascosti di filobus acquistati anni fa, tenuti nei capannoni dell’azienda senza essere stati mai usati ma manutenuti per anno a prezzo abbastanza elevato. I filobus non entreranno mai in funzione, quindi l’acquisto è stato inutile, ma nessuno ha mai parlato assumendosi tutte le responsabilità del caso. Gli autobus in servizio sono vecchi e malandati ed ogni tanto vanno in avaria e restano bloccati sulla strada e sono di colori diversi forse acquistati a ferro vecchio da qualche rottamatore.E’ una pena vedere circolare questi automezzi oppure notarli fermi nei pressi di alcune scuole come il polivalente di Japigia. Anche per questa municipalizzata facciamo appello ad una magistratura nella quale vogliamo continuare a credere, perchè non è più possibile assistere allo spettacolo indecoroso di autobus dall’autonomia funzionale precaria con tutte le conseguenze che potrebbero verificarsi

About the Author