Berlusconi non si rende conto che F.I. rischia di scomparire se la politica non tornerà sui territori

Posted on by Lucio Marengo

Si dice che la politica è cambiata, invece sono cambiati i suoi rappresentanti eletti nei consessi elettivi, senza punti di riferimento, senza un indirizzo politico. Proprio per questi silenzi, per la sparizione dal territorio, i cittadini sono stati facile bersaglio di motivati e mirati atteggiamenti quasi sempre populistici che sono sembrate verità, senza essere mai state contestate. Qualcuno crede che sia cambiata la politica, ma non è cosi’nella realtà. Quante volte abbiamo scritto a personaggi eletti nei comuni e nel consiglio regionale chiedendo interventi su argomenti importanti, senza averne mai risposte dandoci l’impressione di un consociativismo finalizzato magari ad ottenere favori.Un sindaco di Bari vulnerabile, un Governatore della Puglia che probabilmente non sarà più eletto e nessuna contestazione da parte di una opposizione inesistente da parte di consiglieri che sono passati da uno schieramento. Manca il materiale umano per ricreare una vera opposizione capace di suggerire soluzioni alternative  alle risoluzione dei tantissimi problemi che vanno dalla strane assunzioni nelle agenzie regionali, dai continui proclami per opere pubbliche mai realizzate, basti pensare alla mancata realizzazione della cittadella della Giustizia che costringe da anni l’esborso di un mare di denaro per le spese di locazione per gli uffici della Gistizia, molti dei quali apparsi sulla stampa locale perchè invasi dai topi. Per non parlare della mala sanità, forse qualche esponente di F.I, è mai andato a visitare qualche ospedale, qualche posto di pronto soccorso. Nessuno allora si meravigli del forte calo dei voti, e se continuerà cosi tra non molto Forza Italia sarà solo un ricordo.

About the Author