Senza categoria

CAOS RINNOVO ESENZIONI TICKET, INTERROGAZIONE DAMASCELLI: “SERVIZIO MAL GESTITO PER MANCATA PIANIFICAZIONE POLITICA”

“Solo pochi sportelli abilitati e personale insufficiente a gestire le pratiche per il rinnovo annuale delle esenzioni ticket. Risultato: lunghe code e attese estenuanti. Una situazione insostenibile, frutto di mancata pianificazione politico gestionale, che penalizza l’utenza e sfibra gli operatori”. A denunciarlo è Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia, che ha presentato un’interrogazione urgente in Consiglio regionale.

“Ogni anno la stessa storia, ogni anno peggio: il 31 marzo scadono le esenzioni che danno diritto all’assistenza farmaceutica, specialistica e diagnostica, e parte l’iter per il rinnovo. Ma il sistema fa acqua da tutte le parti: troppo pochi gli sportelli, insufficienza di personale ed orario ridotto di apertura al pubblico, inadeguato a smaltire la mole di richieste. Si tratta di una scadenza annuale mal gestita – commenta Damascelli – e tanta approssimazione politica è intollerabile”.
“A farne le spese – aggiunge – sono i cittadini più fragili che non possono permettersi di sostenere i costi di visite mediche e farmaci. In tutto il Distretto socio sanitario di Bari sono operativi solo cinque uffici, per cui i cittadini sono obbligati a lunghe file per almeno due volte: la prima per presentare la richiesta e la documentazione necessaria, la seconda per il ritiro, dopo un’attesa di circa due settimane. Ci sono casi limite, come quello del Municipio 4 Carbonara-Ceglie-Loseto, dove quest’anno lo sportello per il rinnovo ticket non è operativo. Di conseguenza, gli utenti hanno perso un servizio prezioso sul territorio e sono costretti a spostarsi per raggiungere gli uffici di Bari centro già oberati, con pesanti disagi per cittadini e impiegati”.
“Per questo, nella mia interrogazione – spiega Damascelli – chiedo conto della disorganizzazione di un servizio tanto importante, e sollecito iniziative immediate per far fronte alla situazione di emergenza che è venuta a crearsi, attivando sportelli in tutto il territorio di Bari in modo da garantire servizi di prossimità anche nelle periferie, agevolando l’accesso ai cittadini e riducendo i tempi di attesa”.

Comunicato stampa inviato da Federica Stea

Related posts

Conoscere la Costituzione italiana. Un percorso guidato

Redazione Metropoli Notizie

Assunzioni nella sanità,chi ha dato il parere favorevole della Puglia?

Redazione Metropoli Notizie

E’ appena arrivata la primavera, ma si parla già di siccità

Redazione Metropoli Notizie

Disciplina delle trasmissioni: messaggi politici autogestiti a pagamento

Redazione Metropoli Notizie

Stabilizzazione ex CCR e contratti a tempo determinato

Redazione Metropoli Notizie

Fibronit: il parco ancora in alto mare, in ritardo rispetto alle previsioni nella città dei dispetti

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy