Caro Berlusconi,classe dirigente che perde, è meglio cambiarla

Posted on by Lucio Marengo

Caro Cavaliere,mi consenta di provare tenerezza nei suoi confronti specie quando si lascia andare ad esternazioni che non tengono conto dello scenario nazionale della politica in Italia che è cambiato totalmente. Il 4 marzo di questanno gli italiani hanno votato in maniera massiccia La Lega di Salvini ed il Movimento 5 stelle praticamente di DiMaio. e che da Forza Italia l’esodo è costante per le ragioni che in maniera molto elementare sono da addebitare alla classe dirigente che sembra faccia politica solo attraverso i comunicati stampa fotocopia ripetuti in tutte le interviste. Lei Caro Presidente sa meglio di me che la politica del territorio è quella che meglio rende, ma i suoi rappresentanti nominati in Parlamento o al Senato, sembra se ne siano dimenticati e che il territorio non sanno cosa sia. La Regione Puglia è a tutt’oggi ancora isolata nei trasporti, la sanità costringe tanti pazienti,specie oncologici ai noti viaggi della speranza, gli abitanti delle periferie vivono nel terrore della insicurezza, la disoccupazione è a livelli drammatici e tanti giovani debbono tentare fortuna all’estero. Mi dica perchè gli italiani del sud dovrebbero votare per Forza Italia. Occorrerebbe una nuova classe dirigente che si schieri dalla parte dei cittadini, parli con loro instaurando un rapporto di collaborazione.Nella posizione in cui oggi Lei è, come può pensare che Matteo Salvini lasci il Governo per venire a fare il secondo o il terzo che lei invece del ruolo di leader che gli spetterebbe essendo secondo i recenti sondaggi il capo del partito più votato?

                                                                                                    Prf.Marengo

About the Author