I casi Busitalia e Ferrovie del Sud Est

Posted on by Lucio Marengo

I casi Busitalia e Ferrovie del Sud Est
Ci chiediamo come mai nessun organo di stampa abbia approfondito il caso della società pubblica busitalia e della truffa che ha cagionato la uscita di scena di Mazzoncini. Il ministro Toninelli non si è fatto scrupolo di eliminarlo nonostante gli ottimi risultati economici raggiunti, il che lascia intendere che non si tratti solo di uno spoil system ma che vi sia sotto sotto, molto di più. L’ormai ex numero 1 di Ferrovie dello Stato è stato rinviato a giudizio alla stessa stregua di Fiorillo. Ma mentre per Fiorillo si è dispiegata una imponente revisione di tutti gli atti da lui compiuti, per Mazzoncini silenzio stampa. Logico che gli apparati che governano le informazioni a favore o contro le Ferrovie dello Stato abbiano fatto il loro lavoro, ma ci piacerebbe sapere perché mai per Fiorillo dal 2010 in poi tutti i giornali hanno parlato (male) di lui proprio per lo stesso capo di imputazione, mai un articolo che invece riguardasse il collega. La parola fine di queste due vicende è ancor lungi dall’essere scritta. E intanto i treni sia di Fs che di Fse si fermano per guasti quotidianamente. Tutto è relativo e fatte le debite proporzioni, le due aziende sono davvero uguali. Nel bene e nel male.
About the Author