Comune di Bari, il consigliere Di Rella propone il dimezzamento delle indennità al sindaco, agli assessori e consiglieri comunali

Posted on by Lucio Marengo

Durante la seduta consiliare di lunedì 19 marzo, presenterò un ordine del giorno che impegni il Sindaco e la Giunta a predisporre le proposte di deliberazione, da sottoporre con urgenza alla approvazione degli organi competenti, per dimezzare l’importo delle indennità di carica percepite dal Sindaco, dagli Assessori Comunali e dai Presidenti dei 5 Municipi, nonché per dimezzare l’importo dei gettoni di presenza percepiti dai Consiglieri Comunali e Municipali.Tale intervento risulta indispensabile per rimpinguare gli esigui fondi comunali a disposizione di tutte le misure a sostegno dei baresi in stato di bisogno – in particolare del contributo alloggiativo – e per rilanciare un’immagine della politica al servizio dei cittadini e non finalizzata al sostentamento dei politici. Rivolgo un appello a tutti i partiti e movimenti politici cittadini a sostenere concretamente questa iniziativa e a garantire che resti anche in futuro, attraverso l’inserimento della stessa nei programmi elettorali per le elezioni comunali del 2019.

Per correttezza e stima nei confronti dell’ex Presidente del Consiglio comunale abbiamo pubblicato il suo comunicato pur non condividendone il contenuto che sa molto di populismo grillino, anche perchè a parte una decina o poco più di consiglieri che potrebbero addirittura rinunciare ai gettoni in quanto i loro redditi lo consentono, c’è un’altra parte di amministratori che, credo vivano con i proventi di quei gettoni. Mi consentirà il consigliere Di Rella di ritenere esigua la somma che si andrebbe a recuperare e il denaro necessario per sopperire a quei bisogni indicati da Di Rella, si potrebbe reperire con parte del ricavato della sosta a pagamento in tutta la città. Non devo e non voglio difendere quest’Amministrazione perchè ritengo possa e debba fare di più in questa città oltre che riempirla di rondò e piste ciclabili senza biciclette. Occorrerebbe fare sottoporre molti amministratori a visite oculistiche perchè solo loro non vedono quello che accade, il degrado, le deiezioni canine, le erbacce, i cassonetti dei rifiuti vergognosamente sporchi, e potrei continuare nella lunga elencazione delle porcherie che sono sotto gli occhi di tutti. Ho avuto l’onore di essere consigliere comunale di Bari per circa  dieci anni, ma nell’aula consiliare,negli anni 85/94 si respirava aria diversa mentre ieri sera, presente in questo consiglio comunale come modesto giornalista, ho provato una forte sensazione di tristezza. Credo che in questa nostra Bari che amiamo, ci sia ancora bisogno di una mano d’aiuto, gratuita, modesta di noi anziani a titolo di consulenza senza cariche nè gettoni.

                                                                                                                                              Lucio Marengo

About the Author