Conca: Abbasso l’intramoenia sanitaria, verificare i redditi della libera professione

Posted on by Lucio Marengo
Vi posto un’altra chicca dalla maratona del bilancio di previsione 2018, da dove si evince chiaramente che quando sono contrari a prescindere e non si prendono neanche la briga di leggere la relazione illustrativa all’emendamento che voleva limitare l’utilizzo dell’Alpi, tentano, ‘Immotivatamente’, di impedirti finanche di parlare. #Emiliano non proferisce parola perché non sa di cosa stiamo parlando, #Zullo, che in questa legislatura si è occupato più di cambi di nomi del partito che di altro, difende la libera professione intramutraria senza avere l’umiltà di leggersi quello che c’era scritto nella reazione. Quando dico che destra e sinistra sono uguali, mi riferisco al fatto che non sono in grado di fare gli interessi del popolo, ma solo quello delle caste. Questa volta mi hanno fatto perdere la pazienza e li ho mandati a quel paese in vernacolo…in calce vi posto la relazione illustrittiva all’emendamento! Buona domenica
“Se da un lato è vero che l’attività libero professionale intramuraria non può comportare, ai sensi della l. n.189/2012, per ciascun dirigente medico un volume di prestazioni superiore a quello prestato in attività istituzionale, né un impegno orario superiore a quello effettuato per l’attività istituzionale e che il R.R. n. 23/13 all’art. 8 stabilisce che “Nel caso in cui i tempi di attesa delle prestazioni erogate in regime istituzionale siano immotivatamente superiori a quelli delle medesime prestazioni erogate in A.L.P.I., quest’ultima viene sospesa fino al ripristino di tempi di attesa similari per le medesime prestazioni erogate in regime istituzionale” il termine “immotivatamente” consente di fatto la prosecuzione dell’attività ALPI anche nell’ipotesi di superamento del limite. È quindi necessario eliminare il predetto termine sì da imporre la sospensione dell’attività intramuraria in tutti i casi in cui il volume delle prestazioni istituzionali sia inferiore a quello registrato nell’ambito dell’ALPI”. Il Governatore Emiliano non ha tempo per seguire i guai della sanità, perchè non si dimette da assessore alla salute?
About the Author