Cosa succede nella ASL di Bari? Lettera aperta al Governatore Emiliano

Posted on by Lucio Marengo

Abbiamo ricevuto copioso materiale che pubblicheremo nei prossimi giorno dandone solo un’anticipazione perchè ci sono riferimenti ad una serie di articoli da noi pubblicati oltre un anno fa e che riguardava i ritardo eccessivo nel rinnovo dei componenti delle commissioni invalidi. Non abbiamo voluto appesantire ancora di più l’atmosfera già appesantita dai noti fatti della sanità della Basilicata e di qualche riferimento che è stato avanzato su quella pugliese nel momento in cui sono in corso le nomine dei direttori generali, per la quale procedura invitiamo il nostro Governatore Emiliano alla prudenza.

 

Al Direttore Generale ASL BARI

E,  p.c.                  Al Dott. Michele Emiliano (Presidente della

Giunta Regionale della Puglia)

 

All’”A.N.A.C.C.”

Questa O.S. censura il comportamento della Direzione Generale della ASL Bari per le gravi incongruenze rilevate nella deliberazione del Direttore Generale n. 0708 del 10/04/2018. (…omissis…nomina dei componenti delle Commissioni Invalidi civili, ciechi, sordomuti, …omissis…).Preliminarmente facciamo notare l’inaudita solerzia usata nell’adottare e pubblicare tale Deliberazione esattamente il giorno prima che la S.V. cessasse dalla Carica di Direttore Generale per assumere quella di Commissario Straordinariodella ASL Bari giusta decisione di Giunta Regionale dell’11/04/2018 nelle more della nuova procedura di nomina dei Direttori Generali, prevista dalla Legge nazionale.

Rispetto al bando di partecipazione per la formazione di dette Commissioni (Deliberazione n. 0628 del 05/04/2016) nelle nomine dei componenti non sono stati rispettati in assoluto i criteri di anzianità e in alcuni casi appare non rispettata, nella nomina del 3 componente, la preferenza per il Personale in possesso di esperienza specifica in attività di Prevenzione e Sanità Pubblica espressamente prevista nel bando. Inoltre, nella nomina dei Segretari di dette Commissioni non sono rispettati i criteri stabiliti dagli Artt. 11 e 12 della LR 20 luglio 1984 n. 36. (Art. 11 … omissis…Le funzioni di segretario sono svolte da un dipendente amministrativo dell’Unità Sanitaria Locale appartenente a posizione funzionale per l’accesso al quale è richiesto il Diploma di Laurea)quindi minimo liv. “D”. Pare vi siano numerosi segretari nominati appartenenti alla Cat. “C”.

Mal si comprende, infine, come mai questa Deliberazione n. 0728 del 10/04/2018, sia stata adottata ben 9 giorni prima del giorno 19 aprile 2018 in cui, come riportato a pag. 2 dal rigo 40 al rigo 43 – citiamo testualmente: “con lettera prot. N. AOO/152/1590 del 09/04/2018 è stata convocata per il giorno 19 aprile 2018 la Consulta Regionale dei Direttori dei Dipartimenti di Prevenzione ex art. 10 del regolamento regionale n. 13/2009 avente, tra l’altro, ad oggetto “Criteri nomina componenti Commissioni Invalidi Civili” [agli atti della Direzione del Dipartimento di Prevenzione]”.

E’evidente che nell’Atto in questione vi sono degli aspetti molto poco chiari, che rasentano violazioni non solo di carattere amministrativo ma forse anche penale (falsità in Atti), e comunque risulta evidente il contrasto con il principio costituzionale sancito dall’Art. 97 della Costituzione.Ciò premesso questa O.S. Diffida formalmente la S.V. al ritiro immediato della Deliberazione n. 0708 del 10/04/2018 in quanto nulla, illegittima ed inefficaceper tutte le violazioni suddette. In mancanza,senz’altro avviso saranno adite tutte le competenti autorità giudiziarie per la tutela degli aventi diritto.

 

Bari, ________________

IL SEGETARIO GENERALE Vito Dalano FILP

About the Author