Cristiano Ronaldo alla Juve, pagato a peso d’oro, dove pagherà le tasse?

Posted on by Lucio Marengo

In fuga dal fisco spagnolo, che gli dà la caccia da anni reclamando una ventina di milioni di tasse non pagate sui diritti d’immagine relative al periodo 2011-2014, Cristiano Ronaldo è pronto a trovare in Italia il paradiso tributario perduto a Madrid, dove le leggi dello Stato, a lungo benevole con i contribuenti danarosi, si sono fatte piuttosto ostili per i super ricchi. Il magnifico CR7 si prepara infatti ad acchiappare al volo la norma introdotta dalla legge di Stabilità nel 2017 dal governo italiano e tagliata… a parte queste considerazione di carattere fiscale mi chiedo, e tantissimi italiani si chiedono: si possono dare tanti soldi ad un calciatore in un momento di grande crisi economica dopo che si tenta di fare le pulci anche sulle piccole pensioni che Di Maio continua a definire d’oro. Cento milioni di euro al Real Madrid e 40 milioni l’anno a questo calciatore dal quale forse ci si attende quello che forse non potrà più dare visto anche il rendimento non molto brillante ai mondiali di Russia. Il sig. Marchionne che vede in rialzo le quotazioni della sua azienda, credo non sia più cittadino italiano ma svizzero dove suppongo abbia trasferito la sua residenza. Come sempre nel nostro Paese ci scandalizziamo per un vitalizio, ma addirittura esultiamo per un presunto evasore fiscale. Chi si accontenta gode, ma questp è certamente puro masochismo.

About the Author