Elezioni amministrative,Forza Italia a Bari e in puglia gioca per vincere

Posted on by Lucio Marengo

“Scenderemo nelle maggiori piazze pugliesi il 26 gennaio, anniversario dei 25 anni di vita di Forza Italia, con i gilet azzurri per difendere le nostre ragioni che ci portano a dire ‘no’ alla manovra del governo giallo-verde. Una grande mobilitazione per gli interessi del popolo italiano che si innesta nel periodo elettorale: i motori sono accesi e siamo partiti per le elezioni amministrative ed europee. Abbiamo abbracciato a Bari il civismo vero, con la proposta di Pasquale Di Rella, ed ora ci lasciamo prendere dalla bellezza della competizione per vincere le primarie e poi, insieme agli alleati di centrodestra, per vincere le elezioni e mandare a casa la Giunta Decaro. Abbiamo anche ritrovato amici importanti che orbitavano prima in Forza Italia ed ora sono tornati con noi: si apre una nuova stagione politica”. Lo ha dichiarato oggi il commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis, durante l’incontro che si è tenuto nella sede barese del partito. Con lui, il vice commissario, il sen Dario Damiani, il coordinatore di Bari Città Metropolitana, l’on Francesco Paolo Sisto, la senatrice Carmela Minuto, Michele Boccardi, i consiglieri regionali Francesca Franzoso e Domenico Damascelli, Beatrice De Donato, Paride Mazzotta, Sergio Silvestris, Pietro Lospinuso, Marcello Vernola, i rappresentanti del movimento giovanile ed altri dirigenti di partito.

“Tutti i sondaggi -ha aggiunto Dario Damiani- ci raccontano un recupero importante di Forza Italia proprio per le nostre proposte e le nostre critiche alla manovra finanziaria, che evidentemente non risponde agli interessi dei cittadini. Forza Italia Puglia ha fatto, su Bari, una scelta per vincere: c’era qualcuno che voleva metterci nell’angolo ma, purtroppo per lui, siamo tornati centrali e siamo orgogliosamente in prima linea. A Bari come in tutti gli altri comuni chiamati al voto”.“Noi non vogliamo partecipare, vogliamo vincere”, ha dichiarato Sisto. “Abbiamo compiuto un lavoro di ‘intelligence’ su Bari e abbiamo fatto una scelta coraggiosa sostenendo Pasquale Di Rella. L’entusiasmo nel nostro partito è salito alle stelle, rafforzati come siamo anche da qualche critica a matrice fortemente personale, sempre ben accetta e comunque meritevole di perdonò”.

About the Author