Prima Pagina Senza categoria

Elezioni comunali a Bari,circa 800 candidati per 36 posti in Consiglio,le grandi illusioni, le tante solite promesse

Solo Trentasei saranno i fortunati eletti nella prossima assise comunale tante liste ma speranze poche solo per i più scaltri che adotteranno le solite strategie di fare tante promesse.Fanno tenerezza tutti quegli aspiranti amministratori, ma solo i più furbi probabilmente riusciranno a farcela.come sempre. Le strategie sono sempre le stesse specie nelle alleanze per le preferenze uomo donna.In pratica due candidati di sesso diverso possono chiedere la preferenza per entrambi e può succedere invece ,come si è verificato in passato che i furbetti di turno possano proporre e convincere più donne a ad essere alleati nelle preferenze disattendendo per ovvie ragioni l’impregno assunto.Tante liste quindi, tanti candidati, sotto sotto il sottile imbroglio. Il perchè di tante liste e tanti candidati ha una semplice spiegazione, cioè quella di assicurare all’aspirante sindaco ilsostegno di tanti illusi che riusciranno a malapena a racimolare qualche decina d voti che moltiplicati per 350 diventano tanti. Il 27 di maggio, ad urne chiuse, 36 festeggeranno, i più suffragati della maggioranza pretenderanno l’incarico assessorile, a meno che gli impegni assunti come in passato non vengano mantenuti.Non oso dire quello che penso ma di certo il modo di praticare la politica è radicalmente mutato ed il livello culturale si è ridotto perchè le contrapposizioni politiche maggioranza e opposizione sono diventate inesistenti. Se Decaro avesse avuto una valida opposizione, Bari oggi sarebbe meno degradata di quello che è sotto gl occhi di tutti.

Related posts

Le lettere di patronage rilasciate alle Ferrovie del Sud Est

Redazione Metropoli Notizie

Quando non si capisce niente di trasporti

redazione@metropolinotizie.it

Caro Di Maio, ma non dovevate ridurre deputati e senatori? Promesse da marinaio?

Redazione Metropoli Notizie

Il (falso) senso delle regole in Ferrovie del Sud Est

redazione@metropolinotizie.it

Quali sono le responsabilità della Regione nelle ferrovie locali?

redazione@metropolinotizie.it

Un certo magistrato come Caterina Caselli: nessuno mi può giudicare

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy