Dove sono finite le pompe dette fontane del lungomare di Bari? E le famose filovie?

Posted on by Redazione Metropoli Notizie

Se ci fosse stato al governo della città di Bari un sindaco di centro destra, sarebbero certamente emerse responsabilità politiche, soprattutto se all’interno del consiglio comunale ci fossero stati schieramenti capaci di fare gli interessi della città e di chi quei soldi, tanti in verità li ha pagati in nome e per conto della cittadinanza. Cominceremo a svuotare gli archivi delle nefandezze commesse in questa città chiamandone  in causa non solo chi le ha prodotte ma anche chi ha assistito inerme senza  onorare il ruolo della opposizione che è stato molto blando. Parleremo del sovrappasso che pochi conoscono di via Pantaleo, poco frequentato soprattutto nelle ore serali a causa di situazioni a rischio perchè nelle strade di accesso ci passa una sola vettura per volta. Parleremo anche del sottopasso di via Ballestrero (parco Perotti) e faremo una carrellata delle telecamere inutili installate quasi esclusivamente per tentare di punire qualche sporcaccione dei rifiuti. Ci sono tante verità taciute che questa opposizione dovrebbe conoscere visto che alcuni consiglieri vivono sono alla terza o quarta consigliatura. La maggioranza al comune ha diritto di governare ma l’opposizione ha il dovere di controllare e di suggerire soluzioni alternative ai tanti problemi che vanno dall’igiene pubblica, alla sicurezza nelle periferie, ai quartieri abbandonati allo scarso contributo che offre la polizia municipale. Buon Ferragosto ai lettori, ai tanti amici che ci scrivono, noi restiamo a Bari con voi ma dopo le vacanze cominciamo a fare sul serio.

                                                                                                                                                       Ogneram Oicul

About the Author