Follie urbane a Bari, la Soprintendenza vorrebbe imporre i gazebo apri e chiudi

Posted on by Lucio Marengo

Se non fosse divertente l’idea di imporre agli esercizi pubblici con particolare riferimento a Bar ed esercizi similari presso i quali è possibile consumare un buon caffè o altro, penserei ad una follia quella di pretendere che gli esercenti debbano dotarsi di gazebo che alla chiusura serale dovrebbero essere rimossi per essere rimontati il giorno successivo. Vorrei chiedere all’autore di questa ridicola e comunque tardiva imposizione che certamente provocherà risentimenti, anche perchè mi rifiuto di immaginare che tutti i gazebo già esistenti siano stati realizzati abusivamente, cioè senza preventiva richiesta di autorizzazione. Credo inoltre che le strade in questione dovrebbero essere le centrali via Sparano da Bari, e via Argiro, via Roberto da Bari. Il lato divertente di questa discutibile decisione e quello dei Gazebo autorizzati quando impediscono la visione di palazzi antichi e negati di notte praticamente visto che magari darebbero fastidio agli animali randagi. Mi meraviglio invece come la soprintendenza non protesti energicamente per il luridume della città vecchia,per i cassonetti delle immondizie inavvicinabili per la sporcizia e per il fetore che emanano, questi si è una vergogna che andrebbe evitata. Il Sindaco di Bari Decaro dovrebbe poi cacciare via il CDA dell’Amiu visto che disattende i suoi compiti istituzionali di vigilare sulle discariche a cielo aperto presenti ovunque in città, sulle strade sporche, e ne possiamo indicare tante, altro che gazebo apri e chiudi che esistono nella fantasia di chi vorrebbe vietarli.

About the Author