Giustizia ai domiciliari a cosa serve?

Posted on by Lucio Marengo

Con tutto quello che succede intorno a noi,  corruzione , riciclaggio, truffe di ogni tipo di illegalità diffusa, mi chiedo se c’è qualcuno che si salva in questo nostro benedetto Paese. Ieri un ragazzo mi raccontava di essere stato aggredito da un gruppetto di minorenni pseudo bulletti mentre tornava a casa in una strada del quartiere Japigia di Bari e gli hanno fatto male.Oltre al dolore fisico il giovane vive ora momenti di angoscia quando deve tornare a casa.Pare comunque che qualcuno dei ragazzi è stato individuato e costretto a non uscire di casa, come se stesse agli arresti domiciliari E’ deprimente leggere i giornali e constatare quanta gente viene coinvolta quotidianamente in episodi di corruzione a cui qualche volta seguono provvedimenti di detenzione coatta nelle proprie case, ma è come se stessero in carcere visto che non possono uscire, avere contatti esterni tranne che la propria famiglia. A cosa servono questi provvedimenti che richiedono controlli  da parte delle FF.OO.ma  non credo possano servire a condizionare la vita di un presunto indagato che non di rado poi può risultare magari innocente. Lo stiamo sostenendo da anni che è diventata urgente e indispensabile una riforma dell magistratura con l’assunzione di nuovi magistrati che accellerino le indagini di presunte colpevoli coinvolgimenti.Stare in detenzione nella propria casa non deve essere una bella esperienza  ma ovviamente sempre meglio di una squallida cella di un carcere, ma sul fatto che in questa maniera l’indagato possa essere impedito nel reiterare altri reati ho i miei seri dubbi visto che le nuove tecnologie hanno fatto miracoli per tutti, sia per le persone perbene che per i delinquenti. La certezza del diritto sia sempre il faro che illumina il lavoro dei magistrati, ma la detenzione in casa non risolve i problemi, anzi li aggrava perche spessoi tempi degli arresti domiciliarisi allungano per motivi vari, anche per le vacanze estive ovviamente dei magistrati.

About the Author