Per gli assegni di cura solo promesse, ma i soldi non arrivano

Posted on by Lucio Marengo

Nota del Consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini.
“L’assegno di cura per gli ammalati in condizione di gravissima non autosufficienza è un sollievo non solo per la famiglia che assiste il parente a casa, ma è uno sgravio di costi per la Sanità pugliese in genere: assistere i malati in ospedale o strutture specializzate costerebbe alle casse pubbliche molto di più. Per questo trovo profondamente ingiusto che intoppi prima di carattere giudiziario (ricorso al Tar) e poi burocratici stanno impedendo da mesi e mesi l’erogazione.
Ora l’assessore al Welfare, in Consiglio regionale, ci rassicura che saranno trovati negli avanzi di amministrazione 20 milioni di euro per raddoppiare la platea degli aventi diritti che dovrebbero passare da duemila e cinquecento persone a oltre 4 mila.
All’assessore voglio solo ricordare che la delibera di Giunta regionale è del luglio scorso… Ogni giorno in più è insopportabile”.

About the Author