Ignobile contrabbando di medicinali tra Francia e Italia

Posted on by Lucio Marengo

FARMACIANTICANCROGiorni addietro riferimmo come sia più conveniente farsi curare all’estero, oggi prendiamo atto di un’altra vergogna nazionale che si riferisce ad un grosso traffico di medicinali che vengono contrabbandati dalla Francia verso l’Italia.  Non si tratta di medicinali contraffatti, perchè sono gli stessi che si usano da noi con l’aggravante di costare all’incirca il 50% in meno che nella nostra amata Patria che tartassa i propri cittadini, li cura male, non li difende, e li sfrutta anche con il gioco d’azzardo. Fanno bene i nostri giovani che tentano la fortuna all’estero perchè  noi da questa classe politica dalla quale non ci sentiamo  rappresentati non abbiamo nulla di buono da sperare. La notizia del contrabbando dei medicinali è nota a tutti, è stato pubblicato su tutti i giornali, solo i nostri uomini politici non lo sanno, neppure i grillini che affermano di essere i salvatori dell’Italia. In un Paese serio la prima cosa che avrebbero fatto, sarebbe stata quella di chiedere le dimissioni del Ministro della Salute e di cacciare via i ben pagati componenti del comitato nazionale che vigila e disciplina il commercio dei farmaci dopo aver avviato una veloce inchiesta finalizzata ad una indagine conoscitiva sui redditi dei componenti antecedenti alla nomina nel comitato ministeriale. Che tristezza dover parlare di contrabbando di medicinali, specie di quelli tumorali che in italia costano il doppio che in Francia e parliamo di parecchie centinaia di euro. Caro Renzi, dico a Lei quello che ho sempre ripetuto all’attuale Governatore della Puglia Emiliano, quando era sindaco di Bari. Visiti un ospedale, uno qualsiasi, senza preavviso come il S. Camillo, e se noterà  qualcosa che non va, urli di rabbia e vedrà che da quel momento tutta l’Italia sarà con Lei.

                                                                                                          Lucio Marengo

About the Author