Inchieste giudiziarie: da chi trapelano le notizie su responsabilità che poi risultano non vere?

Posted on by Lucio Marengo

L’ex assessore regionale del PD del lazio Michele Civita, sbattuto in prima pagina su tutti i giornali e tg nazionali viene arrestato per sue presunte responsabilità sulla famosa vicenda dello stadio di Roma, dopo alcuni giorni il Tribunale del riesame sostiene che il Civita non avrebbe dovuto essere arrestato.Il Dott. Montanaro, noto dirigente direttore generale della ASL Ba viene coinvolto in un giro di promozioni e concorsi dubbi nello scandalo che ha sconvolto la regione Basilicata esce di scena e non si comprende quali seri problemi problemi compromette la prosecuzione del suo mandato, e poi basta leggere i quotidiani di oggi per rendersi conto che siamo alla fine di un percorso che chissà dove ci condurrà, e che evidenzia la criticità delle condizioni di questa nostra magistratura che da anni sosteniamo andrebbe riformata, dividendo innanzitutto le carriere dei giudici inquirenti da quelli giudicanti. La mia modesta opinione di chi ha comunque sempre apprezzato il lavoro certamente non facile del magistrato, ma l’impressione è quella che ci sono due pesi e due misure, e di ritenere che la legge non sia più uguale per tutti, visto che se sbaglia il singolo cittadino viene punito, se invece sbaglia il magistrato,…… poteva accadere. Ci sono in Italia centinaia di indagati agli arresti domiciliari sulle cui decisioni non ci è consentito commentare, ma ci può essere una domiciliazione coatta sine die? Ora nel Governo sembra esserci aria nuova mista a populismo e indirettamente un alto esponente è stato moralmente coinvolto. Cambierà qualcusa o ci avviamo verso una dittatura giudiziaria?

                                                                                                                                                   Ognaram Oicul

About the Author