Inquisiti di centro destra e centrosinistra, il Fatto da una mano ai 5 Stelle?

Posted on by Lucio Marengo

IL grande Travaglio pontifica come sempre distribuendo  a destra e sinistra responsabilità gravi a 26 giorni dal voto.Ci sembra un atteggiamento pretestuoso  per rafforzare il populismo dei grillini, dal quale atteggiamento lo stesso grillo stranamente si è defilato. Per un pò ho simpatizzato per i giovani rappresentanti del movimento che certi di avere già vinto hanno commesso il grave errore di non ricercare candidati tra i tanti personaggi del mondo della economia, della politica che potessero rappresentare un cambiamento radicale della classe politica. Ma immaginiamo pure che il movimento 5  Stelle possa vincere le elezioni il prossimo 4 marzo, cosa farà il nostro Presidente della Repubblica, incaricherà Di Maio di formare un nuovo governo? Sarà pure un bravo figlio nessuno lo mette in dubbio, ma quì non si tratta di amministrare un condominio oppure un comune qualsiasi ma di amministrare un Paese di 62 milioni di italiani. Veramente c’è qualcuno che ritiene che eliminando i vitalizi si risolverà la crisi economica italiana? E’una bufala perchè quello slogan è servito solo ad avvelenare gli animi della gente incazzata che non riesce ad arrivare a fine mese. Dio ci salvi dalla impreparazione e dalla improvvisazione dovuta alla inesperienza. Grillo ha pensato bene di farsi da parte perchè credo che sia più spaventato lui di vincere. Una bella squadra di gente importante anche culturalmente parlando in lista alla camera e senato e soprattutto quale candidato premier un personaggio fortemente rappresentativo, non averebbe avuto ostacoli a vincere e la storia d’Italia sarebbe cambiata. Il dopo voto fa paura perchè si parla di possibile alleanza  su un programma concordato tra sinistra e destra che avrebbe vita breve e che provocherebbe nuove elezioni e la nomina di un Presidente incaricato nella persona quasi certamente di Paolo Gentiloni che tutto sommato è stato un buon Presidente. Di Maio è giovane e non abbia fretta, la prossima volta potrebbe toccare a lui se dimostrerà di essere cresciuto politicamente ed in grado di sopportare il peso non facile di capo del Governo. Per quanto riguarda la presenza tra i candidati nelle Camere alte della politica di impresentabili inquisiti, il brava Travaglio di cui sono un assiduo lettore si chieda quanta parte di responsabilità abbia nei ritardi la lentogiustizia nei processi che durano troppo anni e che spesso si prescrivono.

                                                                                                                                              Lucio Marengo

About the Author