Invasi drammaticamente ancora più vuoti: la politica regionale di sinistra non ha alibi

Posted on by Lucio Marengo

Troppo semplice scaricare le proprie  responsabilità sugli altri, ma probabilmente il Governatore Emiliano finge di dimenticare che l’ente regione è governato dalla sinistra da almeno dodici anni, ed in tale periodo di tempo si sarebbero potute attuare una infinità di progetti finalizzati a prevedere che un periodo di siccità più o meno lungo può verificarsi in qualsiasi stagione se Giove pluvio non volesse fare piovere. L’Acquedotto Pugliese è li da molti decenni e non si contano gli sprechi e gli sperperi di denaro pubblico, per  realizzare opere pubbliche che avrebbero dovuto innanzitutto ridurre le perdite di una canalizzazione vetusta, i furti  d’acqua,i dissalatori previsti e mai realizzati e persino un affinatore delle acque reflue i cui ruderi dell’opera costata circa 50 miliardi delle vecchie lire, sono li a testimoniare il menefreghismo di una Giustizia che per troppi anni non ha mai visto, nè sentito e nemmeno mai agito. L’affinatore, utile nelle sua concezione avrebbe dovuto rendere quasi potabili le acque reflue dell’attiguo depuratore sud di Bari (Japigia) e comunque utili per l’agricoltura e per tutti gli altri usi consentiti. L’Acquedotto Pugliese si dice che abbia dato sempre più da mangiare che da bere che che la politica regionale ancora oggi non ha mai pensato di mettere in un ente che gestisce le risorse idriche che acquistiamo dalla Basilicata e dalla Campania, un consiglio di amministrazione di persone competenti, indipendentemente da chi vengono nominati. Anche questa gestione politica dell’Ente Regione è fortemente deludente. Ora gli invasi sono sempre più vuoti, cosa si aspetta ad intraprendere iniziative utili a contenere i disagi che potrebbero verificarsi? Le tecnologie moderne consentono tempi di realizzazione più rapidi e il futuro sembra debba essere rappresentato anche dai dissalatori che in tante parti del Paese e del mondo assolvono egregiamente il loro compito. Emiliano mobiliti i suoi esperti se li ha, ma non incarichi ingegneri nucleari, bensi esperti seri coinvolgendo anche il nostro politecnico. Ricordo solo per la cronaca che la regione Puglia è stata governata per i precedenti dieci anni da Nichi Vendola, a lui dovrebbe chiedere ragguagli Michele Emiliano.

About the Author