IOSTOCONILPRESIDENTEMATTARELLA

Posted on by Lucio Marengo

Salvini e Di Maio hanno lanciato l’ultimatum al Presidente Mattarella affinchè riconosca l’intera lista dei ministri presentata l’approvazione come di consuetudine al Capo del Quirinale. Entrambi i leader dei due schieramenti politici, contrariati dalle perplessità del presidente, in particolare nei confronti del prof. Paolo Savona hanno espresso chiaramente il loro risentimento per un Governo che potrebbe non partire più, e avente come conseguenza naturale l’avvio verso nuove elezioni.  Salvini e Di Maio dovrebbero ripassarsi un pò la costituzione e comprendere che  il loro atteggiamento, che potrebbe anche avere ripercussioni di carattere del vilipendio al Capo dello Stato. Il Presidente Mattarella sembra essere in questo momento tra l’incudine e il martello, avendo Lui la stessa nostra impressione che questo che sta per nascere potrebbe essere il governo dei dispetti e non delle giuste rivendicazioni di carattere giustizialiste foriere di atti contro una classe politica che ha fatto molto meno di quanto poteva fare. Condividiamo però certi aspetti delle rivendicazioni prospettate dal leader dellaLega di rientrare a gamba tesa in un’Europa che fino ad oggi non ci sembra essere stata amica dell’Italia. Intanto continuano gli sbarchi ed il nostro Paese continua ad essere l’obiettivo finale di migliaia di migranti. Ci auguriamo che la situazione si sblocchi e che dopo questa tempesta l’Italia possa essere illuminata da una pace radiosa.

About the Author