L’Italia del dopo elezioni nelle mani di Grillo, Casaleggio e degli altri soci, chi comanda nel movimento?

Posted on by Lucio Marengo

Riunione ristretta in casa della ditta Casaleggio e associati (?) presenti tra i pochi altri anche Di Maio e Di Battista per definire gli ultimi ritocchi alle strategie delle illusioni da spargere a quattro mani per la prossima campagna elettorale. Non un’assemblea costitutiva del movimento ove definire le linee programmatiche da illustrare agli italiani,eleggere una classe dirigente centrale e periferica che assuma precise responsabilità sui territori. ma solo un concerto di volpi in cui a prendere le decisioni è e sarà sem..  il Grillo nazionale sempre. Il padrone di casa sono io, ma chi comanda è mia moglie così come praticamente accadrà in casa 5Stelle dove il giovane Di Maio potrebbe avere la grande responsabilità solo teorica di essere il capo del Governo, ma chi deciderà sarà solo un gruppo voluto sempre da Grillo e parzialmente da Casaleggio che potrebbe diventare anche ministro. Gli italiani odiano a tal punto questa classe politica che disperati per le conseguenze di questa interminabile crisi economica, potrebbero essere condizionati a votare per i meno peggiori determinando lapiù grave crisi politica del dopo guerra, senza prospettive regalando e consegnando mani di un ragazzo con scarsa esperienza il destino di un grande Paese. Mi auguro che in questi mesi che restano fino alle elezioni, il buon senso aiuti tutti a ragionare.

                                                                                                                                                                Lucio Marengo

About the Author