Di Maio ipotizza la riduzione dei parlamentari da 945 a 600 ?

Posted on by Lucio Marengo

Apparentemente sembrerebbe una riduzione consistente, ma da un   altro punto di osservazione sembrerebbe una presa per i fondelli a danno degli italiani ed in particolare riferimento di coloro che credono in questo nuovo ed oscuro  corso della politica dei salvatori della Patria. I deputati sono 630 mentre i senatori 315 quindi il totale coincide perfettamente con i numeri citati da Di Maio, quello che non convince è la strana riduzione di trecento unità, senza non avere specificato  il taglio dei deputati e quello dei senatori per i quali è stato deciso qualche tempo fa di ridurli a 100 di cui 95 eletti dalle Regioni. Praticamente ci sembra di capire che la camera dei Deputati dovrebbe essere ridotta da 630 e poco più di 400 unità, che non assicurerebbe a al vincitore una solida maggioranza e tanti senatori e deputati che non potranno essere più eletti e dovranno ritornarsene a casa, tranne i capi bastone che decidono in maniera poco democratica in nome e per conto di tutti. Insomma il sistema usa e getta garantirà la gestione del movimento da parte dei soliti dittatorelli pilotati dll’abile Beppe Grillo sempre nelle retrovie.Questo è il meglio di questo prossimo futuro? Dio salvi l’Italia.

                                                                                                      Prf.Marengo

About the Author