Misteri sugli acquisti di Bus di marca Italiana Iveco in Turchia per Bari e non solo ?

Posted on by Lucio Marengo

Non riusciamo a comprendere certe strategie negli acquisti soprattutto con tanto denaro di mezzi di trasporto di marca italiana in Turchia.  Pare che le gare oggi siano a livello internazionale ragione per cui potrebbe accadere, come sembra sia già accaduto, che l’Amtab di Bari abbia acquistato i primi dodici autobus di marca ialiana IVECO, in Turchia impegnando la somma notevole di circa 3 milioni di euro, cioè ogni autobus a 250 mila euro ciascuno. Ma la Turchia ha sue filiali Iveco in Italia per i possibili interventi di manutenzione in garanzia,oppure l’assistenza in Italia è un capitolo a parte? Perchè il nostro Paese soccombe moralmente anche anche per le migliaia di auto che vengono utilizzate nei ministeri e negli enti pubblici? Un esempio magari banale ma seriamente riprovevole è la consuetudine dell’utilizzo di auto straniere anche per i ministri italiani e addirittura per il capo del governo. Avete mai visto nelle immagini il presidente francese Macron o la Cancelliera tedescca Merkel utilizzare auto diverse da quelle prodotte nei loro Paesi? La Fiat, produce anche i marchi Alfa Romeo e Lancia, perchè non utilizzare quelle e farle utilizzare intutti gli enti pubblici,perchè la parte dei “generosi” tocca farla sempre a noi.

About the Author