Senza categoria

I MORTI NON HANNO COLORE,ECCOLE DRAMMATICHE VERITA’ CHE CI SONO STATE NASCOSTE PER 75 ANNI

 quando si è parlato di eccidi, di campi di concentramento divenuti famosi si è sempre e solo fatto riferimenti allo sciagurato nazismo che procura la morte di circa 6 milioni di esseri umani colpevoli solo di essere ebrei. Nessuno aveva mai parlato delle Foibe e delle decine di migliaia di vittime colpevoli solo di essere italiani, fatti assassinare per opera della polizia Titina, con le modalità più o meno identiche a quelle praticate dai tedeschi e comunque senza colpe alcune. Della pulizia etnica praticata dai tedeschi si sapeva tutto, i campi di concentramento polacchi intesi come campi di sterminio vengono vengono ancora oggi sfruttati a scopo tutìristico dopo oltre settantanni. Nessuno sapeva nulla delle Foibe,non si sapeva neppure il significato di quel termine, che solo dopo circa 50 anni ha assunto il significato di “morte” . Dopo altri dieci anni, almeno in Italia si è saputo dei gulag dei campi di prigionia degli italianii

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy