E’ morto Stephen Hawking pioniere della teoria dei buchi neri

Posted on by Antonio Curci

Stephen Hawking ci ha lasciati. Il famoso fisico si è spento questa mattina nella sua casa di Cambridge.  Ad annunciare la scomparsa del grande scienziato è stata l’Università di Cambridge. Hawking, che soffriva di sclerosi laterale amiotrofica si dall’età di 21 anni, si è spento all’età di 76 anni. Nonostante la convivenza con la malattia, il fisico è stato professore universitario, svolgendo studi sulla relatività, la quantistica e la cosmologia.

“Siamo profondamente addolorati per la scomparsa oggi del nostro amato padre”, hanno dichiarato in un comunicato i figli Lucy, Robert e Tim. “Era un grande scienziato ed un uomo straordinario il cui lavoro e il cui lascito resteranno per molto tempo”. I figli hanno lodato “il coraggio e la perseveranza” di un uomo che non si è mai abbattuto nonostante i gravi problemi fisici, ma che al contrario, ha saputo coniugare acume e umorismo, divenendo negli anni un faro per tutta la Scienza. I tre figli hanno poi ricordato una massima che lo scienziato ripeteva spesso: “Un universo non sarebbe molto, se non fosse la casa delle persone che ami”.

Stephen Hawking è stato fra i primi ad teorizzare l’esistenza dei cosiddetti buchi neri, ovvero quegli oggetti celesti che esercitano un’attrazione gravitazionale così intensa da impedire alla materia e anche alla luce (o a qualunque altra radiazione elettromagnetica) di allontanarsi da esso, addensandosi in una regione di spazio relativamente piccola.

La Nasa, l’ente spaziale americano, in un Twitter ha dichiarato: “Le sue teorie hanno sbloccato un universo di possibilità che noi e il mondo stiamo esplorando”.

ant.cur

About the Author