Senza categoria

Occorrono sei morti per risvegliare le coscienze di chi non compie il proprio dovere?

Sei morti per risvegliare le coscienze di chi doveva vigilare e non lo ha fatto. Il solito senno del poi che ci lascia senza parole ma con una gran voglia di fare giustizia cacciando via le solite tre scimmiette che per anni non hanno parlato, nè visto e neppure sentito. Si potevano evitare quelle morti  dei ragazzini e di quella madre che è morta per essersi voluta assicurare che alla propria giovane figlia di quattordici anni, non potesse accaderle nulla di. Invece è morta proprio lei quella  giovane mamma di 39 anni, schiacciata e calpestata nel corso della fuga e del panico che aveva seminato paura trai mille e quattrocento frequentatori della discoteca che ne poteva contenere secondo le autorizzazioni ottenute, poco più della metà. Ora la solita trafila: inchieste e quindi indagini, scoprimento di droga a non finire,qualche solito scippo causato dalla confusione di tanta partecipazione giovanile. Tanti minorenni, potevano entrare? Le autorizzazioni all’esrcizio della discoteca lo consentivano? Qualcuno ci rimetterà il posto di lavoro per non aver controllato? Manco a dirlo visto che questo è il Paese dove tra non molto potrebbe accadere che chiudano le carceri perchè non c’è più posto. Povera Italia nelle mani di di presuntuosi e arroganti personaggi incapaci di mettere mani ad un codice penale violato dalla stessa magistratura che non riesce a garantire più quella legalità  che garantisce più la certezza del diritto per tutti. Che strano Paese  l’Italia:un Capo del Governo che non conta molto, visto che a decidere sono sempre i due vice presidenti ed un Capo dello Stato che non ha il coraggio di convocare il CSM di cui è il Presidente e mettersi ad urlare esigendo una proposta di riforma della Magistratura con la separazione delle carriere dei magistrati. Il Ministro dell’Interno mobiliti il corpo della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza per un controllo a tappeto sulle autorizzazioni che vengono rilasciate per evitare altre inutili morti e tante omissioni che non vengono severamente punite.   Prf. Marengo

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy