“Omaggio alla bellezza”. Presentata a Palazzo di Città la mostra itinerante di pittura e poesia

Posted on by Antonio Curci

Dedicata a Michele Campione, giornalista, scrittore e critico d’arte, si terrà da mercoledì 20 sino al 26 giugno, presso il colonnato del Palazzo della Città metropolitana di Bari, la mostra itinerante di pittura e poesia “Omaggio alla Bellezza”.

L’evento, organizzato dall’associazione Porta d’Oriente – Libero sviluppo mediterraneo, è stato presentato questa mattina, a Palazzo di Città, dalla presidente dell’associazione culturale Concetta Fazio Bonina e dal presidente della commissione Culture Giuseppe Cascella.

Alla conferenza stampa hanno partecipato, tra gli altri, gli artisti Luigi Basile, Aldo Mastrorilli ed Enzo Morelli, i figli di Michele Campione e, tra i poeti partecipanti alla manifestazione, Valentino Losito, Alessandra Campione e Anna Santoliquido.

“L’amministrazione comunale – ha detto Cascella – intende esprimere sentimenti di riconoscenza nei confronti di Porta d’Oriente che, con “Omaggio alla Bellezza”, continua a essere al nostro fianco nelle azioni di promozione culturale sul territorio cittadino. Grazie, dunque, per aver scelto Bari come sede di una mostra che parla di bellezza come di un concetto molto difficile da definire, modificatosi radicalmente nel corso della storia: è bella Elena di Troia rapita da Paride, è bella Cleopatra che usa la sua bellezza per amministrare il potere. Una bellezza straordinaria può anche condurre anche alla disgrazia, come dimostra la vicenda di Poppea e dell’imperatore romano Nerone. Bellezza può essere l’amore di un altro imperatore, Traiano, nei confronti di un fanciullo, Antinoo, che fu rappresentato con affreschi in molti edifici. Una bellezza che certamente nel mondo classico era soprattutto armonia del corpo. La grande innovazione proposta oggi dalla mostra è quella di coniugare la rappresentazione pittorica della bellezza con la poesia: sarà appunto la poesia che la racconterà e la renderà ancora più esaltante e suggestiva agli occhi dei visitatori”.

“Bari – ha spiegato Concetta Fazio Bonina – si presenta come una città culturalmente effervescente, nella quale le associazioni riescono a creare eventi culturali di notevole contenuto artistico e culturale. In questo contesto, Porta d’Oriente ha lavorato con entusiasmo con il Comune di Bari, affiancando l’amministrazione nella creazione di un evento davvero particolare: è quasi un miracolo, infatti, il momento in cui la pittura si unisce alla poesia, due belle arti che sembrano a prima vista confliggere e che invece convergono. Una teoria avallata dal poeta greco Simonide quando scrisse che la pittura è poesia silenziosa e la poesia è pittura che parla”.

“Mio padre – ha ricordato Paola Campione – amava l’arte in tutte le sue espressioni, nella sua vita ha sempre incontrato pittori e poeti. Tutta la famiglia viveva questa dimensione di condivisione della bellezza, la stessa condivisione che trovo nei principi ispiratori di questa esposizione”.

Alla manifestazione saranno presenti i poeti Lino Angiuli, Carlo Alberto Augieri, Alessandra Campione, Angela De Leo, Sergio D’Amaro, Zaccaria Gallo, Valentino Losito, Marta Mizzi, Marino Pagano, Paolo Polvani, Enzo Quarto, Anna Santoliquido, Alberto Tarantino, Monica Tomasicchio e Carlotta Zanobini.

Dopo Bari, la mostra farà tappa a Sannicandro dall’8 al 22 luglio nel Castello Normanno Svevo, per proseguire a Bisceglie nel museo diocesano dal 20 al 25 agosto, a Barletta nel palazzo della Marra dall’8 al 20 settembre, nel castello svevo di Trani dal 6 al 14 ottobre e concludersi nel castello di Mesagne a gennaio.

L’iniziativa è patrocinata da: Comune di Bari, Regione Puglia, Città metropolitana di Bari, Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, club Unesco di Bisceglie, parco dell’Alta Murgia, Confartigianato Imprese Bari e dai Comuni di Mesagne, Sannicandro, Bisceglie, Barletta e Trani.

About the Author