Pane, iègghie e ssale, il nuovo format dei Ragazzi di Radio Panetti

Posted on by Lucio Marengo

Oggi i docenti responsabili di Radio Panetti, Maria Raspatelli e Antonio Curci, sono stati ospitati in videoconferenza durante il meeting regionale degli scout (AGESCI) della Toscana che si sta tenendo a Lucca

 

Come promesso al sindaco di Bari Antonio Decaro e all’assessora alle Politiche Giovanili Paola Romano, in occasione della presentazione della radio scolastica alla città nell’aula consiliare del Comune di Bari, i Ragazzi di Radio Panetti hanno iniziato a produrre il loro nuovo format interamente condotto in dialetto barese per il recupero delle tradizioni locali.

Il programma si chiama “Pane, iègghie e ssale”. La prima puntata è stata condotta dal bravissimo Stefano Abbinante, studente della I E dell’Istituto “Panetti Pitagora” di Bari. Stefano, rigorosamente in dialetto, ha parlato della figura di San Nicola per i baresi e per tutti i cittadini del mondo.

Qui è possibile ascoltare la puntata in podcast

Strano a dirsi, ma durante i lavori di redazione, è emerso che i ragazzi non conoscessero la storia del Santo Patrono della nostra città e soprattutto ignorassero che San Nicola fosse proprio Babbo Natale. Per questo è importante riscoprire le storie, i racconti, gli aneddoti, le canzoni della nostra amata Bari, affinché le nuove generazioni possano conoscere, custodire e tramandare i tesori e la cultura della nostra terra.

“Pane, iègghie e ssale” è un programma piacevole all’ascolto, condotto con la semplicità tipica dei ragazzi di primo superiore che hanno anche riscoperto la bravura degli attori baresi Vito Signorile e Gianni Ciardo. I ragazzi nell’intento di ricercare fonti e testimonianze su San Nicola, si sono imbattuti su YouTube proprio sulle canzoni popolari baresi e sui lavori registrati dai due  mattatori locali. La puntata infatti propone gustosissime canzoni dialettali cantate da Ciardo e Signorile.

E’ stata una straordinaria opportunità per riscoprire a scuola il nostro dialetto e soprattutto la figura del nostro Santo protettore.

“Pane, iègghie e ssale” continuerà a narrare l’anima di Bari nell’intento di ricucire il presente dei ragazzi con il passato dei loro nonni.

Proprio oggi Radio Panetti è stata ospitata in videoconferenza al meeting regionale toscano degli scouts afferenti all’associazione Agesci che si sta tenendo a Lucca. Davanti a tantissimi ragazzi scouts i docenti animatori della radio scolastica, Maria Raspatelli e Antonio Curci, hanno raccontato la storia di Radio Panetti e tenuto una lezione sulla cittadinanza attiva dei giovani.

Radio Panetti diventa sempre più una realtà nazionale che fa bene alla scuola italiana e agli studenti baresi che hanno la fortuna e il privilegio di farne parte.

Lucio Marengo

About the Author