Perchè nessuno propone il limite di età per ricoprire incarichi politici?

Posted on by Lucio Marengo

In Italia superati 32 anni, si è vecchi per partecipare ad un concorso pubblico (sempre ammesso che ne facciano ancora) e si è troppo giovani per andare in pensione (ma questo sarebbe giusto. Prendiamo per esempio la Istituzione Regione Puglia, come si ritrova a gestire un patrimonio di dipendenti assorbiti un pò da diverse provenienze lavorative e dalle tante agenzie finanziate dalla Regione il cui personale non è stato assunto per concorsi ma si sono affidati alle Agenzie Interinali che assumono direttamente in nome e per conto degli enti dai quali ricevono incarichi a suono di soldoni ovviamente.Abbiamo chiesto a più consiglieri regionali, notizie in merito, ma l’impressione che si è avuta, è quella di una ipotetica omertà. Se ci fosse una giustizia che funzionasse ed una magistratura meno oberata di lavoro (viste le frequenti prescrizioni) forse arriveremmo ad una conclusione che politicamente può sembrare ovvia ma che umanamente è oltremodo disgustosa. Ovvia politicamente intendo le modalità delle segreterie dei partiti e poi magari una cosa a te ed una ad un altro, ma il sistema clientelare è sempre quello. Gentiloni e Padoan  vanno sbandierando la diminuzione della disoccupazione,ma dove? Potrebbero essere più precisi così giusto per capire e non essere presi per il culo (scusatemi per il culo) ma sono incazzato nero perchè non abbiamo più punti di riferimenti ed un interlocutore al quale ricorrere. Questo è il Governo dal baldo Emiliano del quale ci siamo fidati. In tutta Europa è stato abolito il limite di età nei concorsi, in Italia i nostri stanchi nominati non sono stati capaci di fare nemmeno questo. A proposito di età, visto che è stato proposto il pensionamento dei lavoratori a 70 anni, perchè questo limite non viene deciso anche per i parlamentari e consiglieri regionali? A 70 non ci si può più candidare da nessuna parte!.

About the Author