Politica nazionale:Grandi manovre prefestive per tentare di conservare la comoda poltrona a Roma

Posted on by Lucio Marengo

Rocco Palese il più astuto degli aspiranti al ritorno a Roma visto che il suo ritorno è stato salutato con grande favore dalla stesso leader indiscusso Silvio Berlusconi che sembra voglia ridimensionare il numero delle facce note e poco produttive. Molto dipenderà da quello che deciderà la giustizia europea, cioè se riterrà di restituire al Cavaliere il diritto alla eleggibilità.In tanto le grandi manovre sono in atto e tra coloro che son sospesi c’è Angelino Alfano che sta tentando di rimettere su il suo movimento ovunque ma non nel centro destra perchè in Forza Italia pare che non lo vogliano e lo stesso trattamento nei confronti di Massimo Cassano. Il Ministro degli esteri spera che la soglia di sbarramento al 5% non passi nella nuova legge elettorale altrimenti sembra proprio che saranno in parecchi a dover tornare al loro lavoro. semmai ne hanno avuto uno. La politica è come la droga, se cominci ad usarla, non ne potrai fare mai a meno, ed infatti i volti che si rivedono sono sempre gli stessi: Massimo D’Alema, addirittura Prodi, Bersani, e tanti altri che sentono la nostalgia della comoda poltrona, difficile questa volta da rioccupare. Sarebbe interessante chiedere conto del lavoro svolto in parlamento ai 65 tra deputati e senatori di tutti i partiti, sapere cosa hanno fatto per la nostra regione, cosa hanno ottenuto in particolare visto che tutto è in malora, dalla malasanità, alla sicurezza dei quartieri periferici dove la sera scatta il naturale coprifuoco. Credo che alle prossime elezioni politiche l’astensionismo toccherà un nuovo record a meno che non restituiscano agli elettori il diritto di giudizio con il voto preferenza. Superare il 5% significherà poter ottenere milioni di voti ecco perchè saranno in parecchi a piangere.

About the Author