Il Presidente Mattarella in Sicilia nel Belice forse si è vergognato di rappresentare questo nostro Paese

Posted on by Lucio Marengo

Foto Roberto Monaldo / LaPresse
31-01-2015 Roma
Politica
I Presidenti di Camera e Senato annunciano a Sergio Mattarella l’elezione a Presidente della Repubblica
Nella foto Sergio Mattarella
Photo Roberto Monaldo / LaPresse
31-01-2015 Rome (Italy)
The Presidents of the Chamber of Deputies and Senate go to Sergio Mattarella to announce the election for President of the Republic
In the photo Sergio Mattarella

Mezzo secolo dopo il Presidente della Repubblica Mattarella  si è recato nella sua terra e poi nel Belice dove dopo cinque decenni dal grande terremoto che provocò trecento vittime oltre alla totale distruzione del territorio, tanta gente attende ancora l’intervento di uno stato che in quelle terre si è barricato dietro le responsabilità ignobili di ladri e delinquenti che hanno mstrato tutta laloro indifferenza alla sofferenza di decine di migliaia di famiglie. Che coraggio ha avuto il presidente Mattarella visto che quella è la sua terra dove è stato assassinato suo fratello. Noi siamo stati due mesi fa nella zona di Norcia, Accumuli, Amatrice e tanta gente insieme a noi ha pianto alla vista di tanta distruzione edi tanta drammaticità, ed eravamo li dopo un anno dal cataclisma. Hanno fatto poco al contrario delle tante chiacchiere. Ci sono due italie, ci spiace dirlo altrimenti qualcuno ci dovrà far capire perchè in Friuli hanno ricostruito e in Emilia pure, invece in Irpinia c’è gente che vive ancora oggi nei containers. Mors tua vitae mea dicevano i romani e così è stato. Qualcuno finge di dimenticare i dialoghi intercettati di farabutti che festeggiavano le calamità pensando ai lauti guadagni sulla pelle di povere vittime. Cosa succederà nel Belice dopo la presenza di Mattarella? Assolutamente nulla perchè c’è sempre una burocrazia che non si sa cosa sia, a cui attribuire ogni responsabilità. La magistratura dov’è? Esiste?

About the Author