Presso lo stadio S.Nicola di Bari attivissimo il mercato della pedofilia e della prostituzione

Posted on by Lucio Marengo

5 euro oppure un  gelato per accompagnarsi con dei ragazzini, spesso rom con il consenso di adulti che andrebbero arrestati e messi in galera. Non è la prima volta che questa vergogna ci fa apparire Bari sulle prime pagine dei giornali; una vicenda che si ripete e che sembra essere ignorata da chi invece dovrebbe intervenire energicamente. Piùp meno quello che quotidianamente si verifica sul lungomare sud di Bari , complanari comprese dove non può sfuggire lo spettacolo di giovani donne che si esibiscono quasi nude in movenze provocanti per attirare la solita clientela, dalla mattina alla sera con un orario unico senza interruzioni. Non vogliamo apparire moralisti per forze, ma se proprio debbono esserci, non sarebbe meglio imporre loro un comportamento un pochino più pudico, onde evitare eventuali distrazioni degli automobilisti ed evitare il rischio di incidenti. E’ strana questa nostra Giustizia che vieta l’adescamento che debbono spiegarci cosa significa, e non il rapporto sessuale consensuale anche se a pagamento. Occorre forse rilasciare una ricevuta fiscale? Ci sarà un magistrato capace di chiarire quello che accade, visto che spesso si tratta di giovani donne, di età incerta. Tutta l’area nei pressi dello stadio S.Nicola è a rischio e non guasterebbe la presenza di pattuglie automontate delle FF.OO. per i normali controlli.

About the Author