A proposito dell’Unità d’Italia nel XXI secolo, persiste lo sviscerato antimeridionalismo

Posted on by Lucio Marengo

Dalle pagine di Facebook ecco la prova provata di come il Nord percepisce il Sud Italia: “Che cavolo – mia figlia sta cercando casa a Padova, una sistemazione per poter fare un corso di formazione lavoro. Si naviga su internet e si gira per la città per trovare una soluzione. Prezzi tutto sommato non male, anzi in qualche caso buoni, ma c’è il trucco a decine offrono case, cito i primi tre trovati: Via Forcellini, ma, non si fitta a studenti, meridionali, gay friendly, animali perché si vive in condominio; Via Facciolati, ma, no a gay friendly, no pet friendly, no coppie con figli, trans, meridionali specialmente napoletani e siciliani valutabili altre zone del centro sud; Zona Guidda Bassonello , ma, solo a ragazze bella presenza del nord, no meridionali; Corso del popolo, ma, no a gay, no a persone del sud, no sardi. Ci sono divieti anche per lavoratori (??), ciccioni (???), neri, marocchini, persone in cattive condizioni di salute. Nel giorno dell’amore francescano mi viene solo da pensare, “ma andate a farvi fottere”, poi domani caso mai…” Dalle parole di questo genitore piuttosto scocciato, si conferma dunque una diffidenza assoluta nei confronti dei cittadini del Sud Italia che a causa del gap tra le due aree del paese sta assumendo contorni inquietanti. Se i presidenti e i sindaci delle nostre regioni meridionali invece di vivacchiare accontentando (o scontentando) le lobby locali, iniziassero a pianificare un serio piano di investimenti in cultura in collaborazione con le nostre università che a detta di tutti sono eccellenti, si potrebbero evitare alle famiglie dispendiose diaspore verso il Nord. Stessa cosa dicasi per le cure mediche. Gli aerei e i treni sono pieni di malati che preferiscono farsi curare su al Nord nonostante i costi e … la diffidenza nei loro riguardi. Garibaldi profetizzò che avendo fatto l’Italia occorreva fare anche gli Italiani. Pare che non ci siamo ancora riusciti.

About the Author