Pubblicate le graduatorie provvisorie dei bandi per infrastrutture verdi e….

Posted on by Lucio Marengo

Nota di Enzo Colonna, consigliere regionale, gruppo “Noi a Sinistra per la Puglia”.
 “Sono state approvate in questi giorni, con tre distinte determinazioni del dirigente della Sezione regionale “Tutela e valorizzazione del Paesaggio” del Dipartimento “MobilitĂ , qualitĂ  urbana, opere pubbliche e paesaggio” pubblicate sul sito istituzionale della Regione Puglia, le graduatorie provvisorie relative ai tre avvisi pubblici emanati, nel febbraio scorso, nell’ambito della misura “Interventi per la tutela e la valorizzazione di aree di attrazione naturale”. 
Si tratta, in particolare, degli avvisi “Realizzazione di progetti di infrastrutture verdi”, “Riqualificazione integrate dei paesaggi costieri”, e “Realizzazione di progetti per la rete ecologica regionale”, rivolti ad enti e amministrazioni pubbliche e a enti gestori di aree naturali protette. Ciascun bando aveva una dotazione finanziaria di 13 milioni di euro, per un investimento complessivo della Regione Puglia pari a 39 milioni di euro (a valere sull’Asse prioritario VI “Tutela dell’Ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali”, Azione 6.6. “Interventi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio naturale” del Programma Operativo Regionale Puglia 2014–2020). 
Con riferimento alla graduatoria provvisoria relativa al bando per le “Infrastrutture verdi” (approvata con Determinazione Dirigenziale n. 202 del 22 ottobre e pubblicata oggi), finalizzato a sostenere interventi di riqualificazione degli spazi aperti urbani e periurbani, allo scopo di elevare la qualità ambientale ed ecologica delle aree pubbliche periferiche e di migliorare la transizione tra il paesaggio urbano e quello della campagna aperta, delle 85 candidature pervenute, 83 sono state ammesse alla fase di valutazione e sono stati ammessi a finanziamento i primi dieci interventi collocatisi in graduatoria, tutti destinatari del contributo massimo concedibile pari a 1,3 milioni di euro. 
In particolare ad essere finanziati sono stati i progetti presentati dai seguenti Comuni: Canosa di Puglia, San Cassiano, Cassano delle Murge, Bari, Ginosa, Bitonto, Bisceglie, Altamura, Melpignano, Foggia. 
Sono molto soddisfatto per l’ammissione a finanziamento del progetto presentato dal Comune di Altamura, la mia città, collocatosi all’ottavo posto in graduatoria e relativo a un intervento di riqualificazione nel quartiere Parco San Giuliano, esito di un grande lavoro e di un ricco processo partecipativo sviluppato dai tecnici comunali e da Iperurbano (un laboratorio cittadino che ha visto lavorare assieme funzionari comunali, liberi professionisti, associazioni, residenti), che ho seguito sin dalla pubblicazione del bando. 
Con riferimento alla graduatoria provvisoria relativa al bando per i “Paesaggi costieri” (approvata con determinazione dirigenziale n. 203 del 22 ottobre scorso e pubblicata oggi), finalizzato a creare un sistema costiero fruibile di spazi aperti ad alto grado di naturalità, con la previsione di interventi di riqualificazione delle aree degradate e di ricostruzione del patrimonio naturale con metodi e tecniche dell’ingegneria naturalistica e dell’architettura del paesaggio, delle 37 candidature pervenute (tutte ammesse alla fase di valutazione) sono stati ammessi a finanziamento i primi dieci interventi collocatisi in graduatoria e presentati dai seguenti soggetti: Consorzio di Torre Guaceto, Comuni di Molfetta, Taranto, Otranto, Ginosa, Castellaneta, Fasano, Lecce, Salve, Bari. 
Con riferimento alla graduatoria provvisoria relativa al bando per la “Rete ecologica regionale” (approvata con Determina Dirigenziale n. 201 del 19 ottobre scorso), finalizzato a potenziare e ripristinare la funzione di connessione dei corridoi ecologici, il contrasto dei processi di frammentazione del territorio e l’aumento del grado di funzionalità ecologica del paesaggio pugliese, delle 39 istanze pervenute, 34 sono state ammesse alla fase di valutazione, e sono stati ammessi a finanziamento i primi 10 interventi collocatisi in graduatoria. 
In particolare a beneficiare del contributo sono stati gli interventi proposti dai seguenti soggetti: Lecce, Ostuni, “Riserve Naturali Orientate del Litorale Tarantino Orientale”, Brindisi, Martina Franca, Alliste, Foggia, San Severo, Campi Salentina, raggruppamento composto dai Comuni di Gallipoli, Alezio e Matino e dal Consorzio di Bonifica “Ugento Li Foggi”. 
Dopo la pubblicazione nel bollettino regionale delle tre graduatorie provvisorie, inizia a decorrere il termine di quindici giorni entro cui possono essere formulate osservazioni e istanze di revisione. Valutate le osservazioni eventualmente pervenute, saranno approvate le graduatorie definitive e da quel momento potrĂ  partire concretamente l’attuazione dei programmi finanziati. 
Ringrazio l’Assessore regionale alla Pianificazione territoriale Alfonso Pisicchio e, per il grande lavoro svolto, lo staff della Sezione regionale “Tutela e valorizzazione del paesaggio”, diretta dall’ing. Barbara Loconsole.
About the Author