Regione, Loizzo, il Nodo ferroviario è un’opera straordinaria ma le difficoltà vanno superate

Posted on by Lucio Marengo

Una dichiarazione del presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, sui ritardi del nodo ferroviario di Bari.
“L’allarme lanciato oggi dalla ‘Gazzetta del Mezzogiorno’ sui ritardi nell’avvio dei lavori del nodo ferroviario a Sud di Bari, va tenuto in grande considerazione. Questa grande opera strategica per la Puglia costituisce il più rilevante intervento trasportistico nel territorio regionale.
Negli anni passati, attraverso un impegno determinato e una grande sinergia, insieme al sindaco Emiliano abbiamo strappato al Governo nazionale e a RFI un’infrastruttura al servizio non solo dell’Area Metropolitana ma di tutta la Regione, perché si interconnetterà all’intera rete ferroviaria oltre a risolvere la frattura urbanistica che divide i quartieri a sud della città: interventi che Bari andava sollecitando da tempo e che non trovavano una soluzione progettuale e finanziaria.
Leggo di inspiegabili ‘rimpalli’, di ‘mano destra che non sa quello che fa la sinistra’, di adempimenti non effettuati con la tempistica che l’importanza delle opere richiederebbe. Queste difficoltà vanno immediatamente superate, perché non solo ritardano i benefici sul territorio e sulla qualità della vita dei cittadini, ma anche perchè diffondono pessimismo e sfiducia verso le istituzioni, quando nonostante i consistenti finanziamenti acquisiti non si riesce ad avviare e a portare a termine nei tempi necessari le scelte strategiche.
Credo che sia indispensabile determinare un raccordo stringente e strutturato tra tutti i dipartimenti interessati, per pervenire in tempi rapidi e certi alla stipula del protocollo e alla fine dei lavori.
Occorre un’attenzione straordinaria per un’opera straordinaria”. 

About the Author