Senza categoria

Riflessioni sulla pace e i diritti Umani

 
Cari amici,
Quella dei paesi africani è una indipendenza solo formale e non sostanziale, ma che di fatto cela oscuri giochi di potere messi in atto dalla spregiudicata e becera politica dell’Elite dei banchieri che controlla in modo piramidale il mondo per la creazione di un governo unificato globale sotto la dittatura delle corporazioni. A questo clima di intolleranza, xenofobia e sfruttamento contribuiamo anche noi cittadini, ma prima di tutto individui, col nostro silenzio. Il silenzio che uccide il cosmopolitismo e l’integrazione.
La missione della Goodwill, ad esempio, consiste nel creare una “Business Company” con la finalità di reperire i fondi necessari per costruire scuole, case, strade e, non da meno, nell’idea di una rivendicazione del diritto positivo per ogni individuo, provvedere al mantenimento degli standard minimi di sopravvivenza (sono innumerevoli i casi di popolazione che non hanno luce, acqua, indumenti, cibo e gas. E parliamo di cose che rientrano, di fatto, nella sfera dei beni di prima necessità). Molti paesi africani, perfettamente aderenti all’iniziativa entusiasmante di dar vita al Welfare State, ossia allo Stato di Diritto, mi hanno invitato in qualità di Ambasciatore per la pace e i diritti umani. Voglio ricordare ai miei cari amici che mi seguono scrupolosamente in ogni mia iniziativa, che sarò in Congo il prossimo 15 febbraio 2019 per parlare di economia, crescita sostenibile e integrazione.
E’ arrivato il momento di dire basta a questi continui soprusi compiuti ai danni di popolazioni martoriate e flagellate da guerre e pestilenze. Servirebbe veramente un pizzico di umanità e buon senso per arginare le politiche scellerate dei Governi oppressori rei di aver provocato guerre sanguinose solo per arricchirsi con i proventi derivanti dal traffico di armi e munizioni da guerra. Questa gente non vuole lasciare l’Africa, ma vogliono lottare per riscrivere un nuovo destino, una nuova storia all’insegna della prosperità, del mutuo benessere e dei valori della fratellanza e della condivisione.
Con affetto, stima e gratitudine.                                   Giuseppe Prete

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy