Striscia la notizia: Emiliano e Capone hanno il dovere di metterci la faccia

Posted on by Lucio Marengo

Il presidente del gruppo regionale di Direzione Italia/Noi con l’Italia, Ignazio Zullo, chiede chiarimenti. Chi ieri sera guardando Striscia la Notizia ha visto l’ennesimo servizio di Pinuccio sull’Appaltopoli pugliese avrà pensato che in Puglia, attraverso la società/agenzia PugliaPromozione, oltre che a curare e organizzare il Turismo e la Cultura (per molti versi anche bene), vengono affidati direttamente ad aziende amiche, sempre le stesse, gli appalti per i vari servizi, senza assicurare il principio della rotazione. Dal filmato emerge una responsabilità quasi esclusiva dell’apparato tecnico-burocratico dell’agenzia, sebbene molto opportunamente Pinuccio comunque chiama in causa l’assessore alla Cultura, che però ad oggi vediamo alquanto silente e questo è tipico di una politica vile che tenta in queste situazioni di scaricare le responsabilità, invece, di assumersele. E allora il presidente Emiliano e l’assessore Capone hanno il dovere di metterci la faccia per salvaguardare l’immagine della Puglia, perché l’apparato tecnico burocratico esegue l’indirizzo politico che loro forniscono e sempre a loro è deputato il controllo dell’esecuzione degli atti. 
Noi chiediamo ufficialmente a loro di spiegare le anomalie denunciate nel servizio di Striscia la Notizia perché per l’ennesima volta non possiamo dare l’idea che la Puglia oltre a essere la regione più bella d’Italia sia quella dove si fanno i ‘ciambotti’ migliori”.
About the Author