Sud Est,uno scandalo senza fine con tante incognite ed altrettante ipotesi da considerare

Posted on by Lucio Marengo

Non abbiamo l’abitudine di anticipare eventi perchè il nostro è un modesto strumento di comunicazione abbastanza seguito,  su cui chi scrive è un libero pensatore che ama il ragionamento e si esprime nel pieno rispetto delle leggi vigenti. Abbiamo l’abitudine di non pubblicare i cognomi di chi ci scrive, ma analizziamo il contenuto delle lettere assicurandoci che i commenti liberi espressi abbiano un contenuto logico.

Giorni addietro abbiamo scritto sulla vicenda Sud Est dei cospicui contributi economici che la regione avrebbe erogato all’azienda, senza effettuare i dovuti controlli, vistio che si parla di sperperi di anni e non di pochi giorni. Oggi un lettore ci scrive: Caro Direttore si è parlato degli sperperi delle FSE, ma nulla sembra si sia detto sui rapporti quantomeno strani tra l’ex commissario e quel tale funzionario della BNL Se non sbaglio, Viero, pare che in un solo esercizio quello del 2006 avrebbe versato nelle casse di BNL la cospicua somma di 50 milioni di euro. Nel secondo semestre , guarda  ncaso i debiti di FSE nei confronti dei debitori sono aumentati di 24 milioni. Abbiamo letto su repubblica dei rapporti di amicizia dei rapporti tra Viero ed il funzionario della BNL, delle veline di lettere “interessanti”che sarebbero state ritrovate nell’ufficio della BNL Ci sarebbero altre considerazioni da fare e le invierò circostanziate appena mi sarà possibile. Questa è parte della lettera che abbiamo pubblicato, ma ci sono da parte nostra alcune perplesità: chi ce li ha mandati a Bari questi grandi manager che sono stati capaci di distruggere una grande azienda? Chi sono i padrini, o forse hanno sostenuto concorsi?

About the Author