Politica

A chi giova parlare e sparlare di giustizia?

Si salvi chi può, povera giustizia italiana fatta a pezzi da vicende spesso poco chiare, con verità celate da interessi di bottega finalizzate a farne scempio. A gettone vengono fuori fatti e misfatti che coinvolgono personaggi della politica nazionale e internazionale.

Ora è il turno di Salvini accusato di essere intrallazzato con personaggi russi in un giro di tangenti per somme ingenti e per presunti grosse sue responsabilità che non sono date per certe bensì per presunte.

Sulla base di ipotesi quindi si costruiscono ad arte accuse che fino ad ora sembrano solo inventate e che quindi potrebbero, non si sa quando, chiarire che magari non c’è nulla di vero e tutto questo castello di fantasie altro non è che una manovra subdola per mettere fuori gioco avversari politici che fino ad oggi hanno fatto qualcosa che non è poco se si considera l’eredità funesta lasciata al governo Conte dal personaggio Renzi, dal PD e da quanti in questo momento hanno fatto esplodere uno scandalo che con i tempi della Giustizia italiana, rischia di di causare magari la caduta del Governo prima ancora di conoscere le verità.

C’è quindi la presunzione di reati gravi commessi da uomini di punta della politica italiana, e sarebbe più giusto che se ne parlasse di meno accelerando ogni tipo di indagini finalizzate a scoprire se dietro questo giro di tangenti non ci sia la volontà di giungere a crisi di Governo e nuove elezioni entro l’anno. Sarebbe opportuna una commissione interparlamentare d’inchiesta che accerti i fatti in tempi brevi e chiarisca al Paese se dietro le quinte della politica non sia in atto un tentativo di destabilizzare il governo per ragioni ben diverse.

Zingaretti sia più prudente perchè la presunzione di colpevolezza è stata usata troppo spesso in Italia per gettare a mare uomini e cose salvo poi le clamorose verità che hanno restituito dignità compromesse.

LM

Related posts

Xylella: polemiche tra ministri su decreto

redazione@metropolinotizie.it

Risorse delle royalties per progetti su Taranto. Galante (M5S): “Ennesimo spot della Giunta che non porterà benefici alla città”

redazione@metropolinotizie.it

LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO PER L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELL’ILLUMINAZIONE DI VIALE TATARELLA. GALASSO: “PROCEDIAMO CON LA CONVERSIONE A LED DEI CORPI ILLUMINANTI IN CITTÀ”

redazione@metropolinotizie.it

Il Governo degli improvvisatori fa sprofondare l’Italia

Redazione Metropoli Notizie

Poche mele marce non possono e non debbono compromettere la dignità dei magistrati

Redazione Metropoli Notizie

Il Ministro dal sorriso sarcastico elargisce regali di sottogoverno.

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy