Senza categoria

Acquedotto Pugliese verso la privatizzazione? Vendola e Decaro garantiscano il contrario!

AcquedottoPugliese

Una sola casa dell’acqua avrebbe incassato in breve tempo circa 50 mila euro per la vendita dell’acqua depurata e potabile nella misura di 100 mila litri, cioè 5 centesimi al litro, liscia o gassata. Chi la installata a Gravina di Puglia questa casa dell’acqua non si sa, di certo però è stata autorizzata dall’assessore alle finanze del comune murgiano. Indubbiamente una buona iniziativa che fa risparmiare (per ora) ai consumatori, evitando anche l’inquinamento da pet visto che chi acquista porta con se i contenitori. Sembrerebbe tutto in regola sotto l’aspetto formale fatta eccezione che quella fontana utilizza l’acqua del nostro acquedotto gratuitamente per  farci ovvi guadagni. Nella prospettiva sciagurata del passaggio della gestione dell’Aqp ai comuni, il sindaco di Bari Antonio Decaro si preoccupa di non avere i soldi necessari per l’acquisto ma non chiarisce di cosa, mentre omette di chiarire come farà a manutenere eventualmente la rete di distribuzione. Il dubbio è che siano già in atto le manovre di una svendita e di un business multimiliardario perchè la gestione privata, è vero che farà meglio funzionare tutto, ma le spese su chi ricadranno? Siamo stati facili profeti per altre disastrose privatizzazioni mirate di enti di Stato e tutto quello che sta accadendo non è casuale ma finalizzato al raggiungimento di uno scopo ben preciso. In politica si dice sempre il contrario di quello che si pensa, e noi lo ripetiamo per l’ennesima volta che la privatizzazione dell’Aqp si trasformerà in un grande bidone per tutti gli utenti. La telenovela è sempre la stessa: notoriamente si è sempre detto che l’Acquedotto ha sempre dato più da mangiare che da bere e che se fosse meglio strutturato ed organizzato avrebbe reso molto più. La cessione ai comuni della rete di distribuzione si rivelerà un’autentica iattura, ed i privati, anche  faranno la parte dei salvatori ed ovviamente nascerà un postificio per sistemare parenti ed amici., come per le aziende partecipate. Si salvi chi può!

                                                                                                                            Lucio Marengo

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy