Politica

Al nord l’alta velocità, al sud con le kalende greche.

Salvini e i suoi amici della Lega saranno contenti, la Tav è stata approvata e quindi da Torino a Lione si giungerà in un batter d’occhio. Saranno contenti tutti gli italiani del nord, molto meno gli italiani che hanno riempito le urne di suffragi a favore della Lega.

Mi chiedo perchè hanno fatto il salto della quaglia transitando da Forza Italia sul predellino del Matteo furioso? Lo hanno fatto per una crisi ideologica forse o solo nel tentativo di accaparrarsi una poltrona nel prossimo Consiglio regionale visto che il vento e i sondaggi darebbero per certa una schiacciante vittoria del centro destra rivisitato.

E’ noto che siamo tagliati fuori dai collegamenti ferroviari e per recarci al nord, se non possiamo o vogliamo utilizzare l’aereo sono tragicamente lenti, scomodi e onerosi. Ieri abbiamo fatto riferimento ai 104 freccia rossa quotidiani da Roma a Milano, mentre nell’altra Italia una freccia o forse meno al giorno, con partenza alle 6,30 del mattino.

E noi pugliesi, calabresi, lucani porgiamo l’altra guancia per ricevere il solito schiaffo. Salvini vuole i voti? Potrebbe fare una volta per tutte quello che non è stato mai fatto. Mancano sei/ sette mesi per le prossime elezioni regionali ed in questo lasso di tempo potrebbero cambiare tante cose.

Prf. Marengo

Related posts

Paolo Pellegrino nominato dal presidente Emiliano consigliere delegato per l’edilizia sanitaria pugliese

redazione@metropolinotizie.it

Regione Puglia: il Centro destra si ricompatta, ma è gelo

Redazione Metropoli Notizie

LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO PER L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELL’ILLUMINAZIONE DI VIALE TATARELLA. GALASSO: “PROCEDIAMO CON LA CONVERSIONE A LED DEI CORPI ILLUMINANTI IN CITTÀ”

redazione@metropolinotizie.it

Segreti di “Stato” sugli sprechi e sperperi per le sedi giudiziarie?

Redazione Metropoli Notizie

“Per il nostro Piano Verde servono i contatori digitali e le nuove tecnologie”, dice Renzi

redazione@metropolinotizie.it

Autonomia del nord, C-Entra il futuro: “Il PD non può accettare il negoziato su autonomia lombardo-veneta; un male per il sud e pure per il nord”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy