Attualità

Arbitrato marò, scontro con Nuova Delhi

A Corte l’Aja botta e risposta con l’India sulla giurisdizione

Scontro con Nuova Delhi nell’udienza all’Aja del Tribunale arbitrale internazionale chiamato a decidere sulla giurisdizione del caso che coinvolge i due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone nella morte dei due pescatori indiani, scambiati per pirati, nel febbraio del 2012.


L’ambasciatore Francesco Azzarello, spiegando le ragioni per cui l’Italia rivendica la giurisdizione, ha rilevato che i due marò “sono funzionari dello Stato italiano” e che “agli occhi dell’India non c’è presunzione di innocenza”. Il rappresentante indiano, G. Balasubramanian, ha replicato sostenendo che “l’India e due suoi pescatori sono le vittime di questo caso”.

Fonte: Ansa

Related posts

Quisquillie,bazzecole e pinzillacchere i risultati di questa strana politica.

Redazione Metropoli Notizie

Lo Yogurt da solo non aumenta il livello del calcio, respinto il ricorso.

Redazione Metropoli Notizie

Il diritto di cronaca, la malagiustizia e il caso dei “satanisti” modenesi

redazione@metropolinotizie.it

Sport, è nata una stella in Puglia: Benedetta Pilato. La soddisfazione del garante dei minori

redazione@metropolinotizie.it

Dieci luoghi in cui rifugiarsi per non soffrire il caldo.

redazione@metropolinotizie.it

Psicologo a scuola. Diventa legge la proposta Bozzetti: “Norma attesa da un decennio, fondamentale per i nostri ragazzi”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy