Politica Puglia

Arrestato sindaco Lega nel Foggiano

Ai domiciliari con altri due, interdizione per altri 12

Il sindaco di Apricena, Antonio Potenza, esponente della Lega, è stato arrestato e posto ai domiciliari insieme con altre due persone nell’ambito di una indagine della procura di Foggia su presunte irregolarità nelle gare per l’aggiudicazione di commesse pubbliche. Gli altri due arrestati sono un altro amministratore pubblico e un imprenditore. L’ordinanza cautelare riguarda in tutto 15 persone: gli altri 12, tra pubblici ufficiali e professionisti, sono stati sottoposti a misure di natura interdittiva.


Le indagini, condotte dalla guardia di finanza, sarebbero partite dopo una denuncia su irregolarità nelle gare d’appalto nelle quali, secondo l’accusa, sarebbe stato favorito un imprenditore molto vicino al sindaco Potenza. Nel corso delle indagini sono stati accertati reati di natura fiscale, fatturazione per operazioni inesistenti, false dichiarazioni di redditi. I militari avrebbero anche accertato un episodio di concussione.

Fonte: Ansa

Related posts

Rapine e furti nelle masserie, CIA Levante: “Nella Murgia Barese è emergenza”

redazione@metropolinotizie.it

Romano: “la Regione non può continuare ad essere il bancomat dei Consorzi di bonifica”

redazione@metropolinotizie.it

Diversabili, grande evento di integrazione a Pugnochiuso.

Redazione Metropoli Notizie

Elezioni regionali: Michele Emiliano non avrà rivali per la sua rielezione.

Redazione Metropoli Notizie

Emiliano lancia CON….chi?Con tutti ma mai con la puglia: una ne fa e cento ne pensa!

Redazione Metropoli Notizie

Agricoltura. Casili: “Per l’incapacità di Emiliano i giovani che vogliono investire nel settore devono andare fuori”

redazione@metropolinotizie.it

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy