Senza categoria

Bari: sui trasporti urbani tutti sono obbligati a pagare.

busChe strano, ma spesso si fa generosità, anche eccessiva per acquisire la simpatia, ma non la gratitudine di extracomunitari che nella città di Bari, hanno occupato, ovviamente abusivamente, ogni buco possibile trasformandolo in un porcilaio più che in abitazione.Se si prova a percorrere il lungomare sud di Bari il fenomeno si mostra in tutta la sua realtà ed in questi casi sono inesistenti eventuali controlli oppurei provvedimenti di mettere in mora i proprietari degli immobili fatiscenti perchè magari rinuncino alla proprietà degli stessi e consentano all’amministrazione comunale un diverso utilizzo degli stessi.Per quanto attiene poi ai trasporti urbani è noto da tempo che obbligati a pagare sono solo i baresi perchè rischiano anche una multa, mentre i rom non sono tenuti a pagare e nei loro accampamenti hanno luce ed acqua gratuitamente. Se l’Amministrazione comunale intende continuare a tollerare per discutibile solidarietà che gli abusi continuino, fornisca agli stessi rom, regolari tesserini di libera circolazione e poi spieghi ai cittadini se le leggi sono uguali per tutti. Inoltre se si vuole aiutare questa gente, sin organizzino campi di accoglienza purchè sia garantita la normale igiene. Il sindaco Decaro si rechi a visitare il campo rom di Japigia e poi chieda al nuovo consiglio comunale come si intende gestire la presenza numerosa di nuclei di zingari a condizione che rispettino le nostre Leggi.

                                                                                                                                                                                 Patty M.

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy