Bari

Bari,cassonetti dei rifiuti sporchi,rotti,maleodoranti, si possono lavare con i liquami depurati?

Il sindaco Decaro, prima di dare inizio a questa sua seconda consigliatura convochi a palazzo di città i responsabili delle aziende partecipate, a cominciare dall’Amiu perchè spieghi alla città le ragioni della discutibile gestione della igiene urbana. Cassonetti sporchi fino all’indecenza, rotti quasi tutti e inavvicinabili, e questa mattina abbiamo indicato all’operatore ecologico della nostra zona, la presenza di una scala di legno abbandonata, ma la risposta che ne abbiamo avuto è è stato un invito a telefonare noi all’azienda perchè la portassero via. I cassonetti vengono lavati? Quando? perchè si rompono così facilmente? Ed anche quì ci è stata data una risposta che meriterebbe una riflessione: se non si rompono come si fa a comprarne altri? Una risposta ovvia che sottintende un comportamento forse doloso? In passato abbiamo chiesto all’Arpa se fosse stato possibile lavare i cassonetti con i liquami sanificati dei nostri depuratori, ed anche in questo caso una risposta nei tempi giusti ci è stata fornita con un trattato di chimica che ci ha lasciati perlessi. Altro discorso per l’Amtab soprattutto per la gestione dei parcheggi a pagamento della città: quanti sono gli stalli, quanto incamera? Chi gestisce il denaro ricavato? Viene devoluta una parte alla polizia locale visto che spesso vediamo gli agenti a controllare se ci sono i grattini? Come vengono assunti gli ausiliari del traffico? Per quanto riguarda l’Amgas è possibile una elencazione più dettagliata per le ragioni del pagamento? Cosa significa gestione del contatore e dei tubi del gas? Le bollette del mistero andrebbero meglio esplicitate.

Related posts

La città è sporca: la colpa è sempre del comune o di tanti sporcaccioni che non collaborano?

Redazione Metropoli Notizie

Il 12 l’inaugurazione del villaggio dei diritti al fortino S.Antonio

Redazione Metropoli Notizie

12ᵃ Ed. MEETING DEL VOLONTARIATO “Nuove GenerAzioni” Tagliato il nastro del Padiglione delle buone pratiche di solidarietà e gratuità Presenti Francesca Bottalico e Luigia Sabbatini

redazione@metropolinotizie.it

Quanti bluff alle Ferrovie del Sud Est? Chi pagherà per questo?

redazione@metropolinotizie.it

ASSOPROLI BARI: GRAZIE A COSTANTE MONITORAGGIO E PREVENZIONE SI PREANNUNCIA UNA BUONA ANNATA PER L’OLIO PUGLIESE

redazione@metropolinotizie.it

Tumori a Bari, 4 mesi per una Pet

Redazione Metropoli Notizie

Questo sito utilizza cookie per finalità esclusivamente tecniche. Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy